The Elite di Kiera Cass [Serie The Selection #2]

Serie The Selection

 di Kiera Cass 

autrice

Kiera Kass: Nata e cresciuta nella Carolina del Sud, è un’orgogliosa figlia degli anni ’80. Nata da padre portoricano e madre bianca, non ha accento né ispanico né meridionale ma non ne capisce il motivo. Al liceo era appassionatissima di danza e teatro e anche dopo il diploma ha cercato di trasformare la sua passione in qualcosa di più, laureandosi in Musica e Teatro. Poi ha studiato Comunicazione e Storia. Oggi è moglie e madre. Vive a Blacksburg e ama trascorrere il tempo libero seguendo YouTube e Twitter e mangiando torte.

b FB

serie

PREQUEL  –  The Prince  (piccola novella dal punto di vista di Maxon, solo in Ebook)
1. The Selection,  marzo 2013
2.  The Elite
2.5 The Guard (piccola novella dal punto di vista di Aspen, inedito in Italia)
3. The One (inedito in Italia, libro conclusivo in uscita il 06/05/2014)
Per leggere le altre recensioni della serie, cliccare sui link sovrastanti. 

datilibro

Il Corsaro NeroTitolo: The Elite
Autore: Kiera Cass (Traduttore: A. Carbone)
Serie: The selection #2
Edito da:  Sperling & Kupfer
Prezzo: 17.90 €
Genere: New Adult, Sentimentale, Romanzo distopico
Pagine: 299 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/2Astelle.png

  

Trama: Dopo le prime, durissime prove della Selezione, a Palazzo sono rimaste solo sei ragazze. Una di loro sposerà il principe Maxon e conquisterà la corona. America Singer è la favorita, eppure non è felice. Il suo cuore, infatti, è diviso tra l’amore per Maxon e quello per Aspen, l’amico di infanzia. Insieme al principe, America può vivere la favola che ha sempre sognato. Ma è davvero ciò che vuole? Confusa, chiede tempo per riflettere e si allontana da Maxon… Una decisione che potrebbe costarle molto cara. Perché nel frattempo la Selezione continua, più feroce che mai.

Recensioneùby Missmarilux

The Elite è il secondo capitolo della serie distopico-sentimentale scritta dalla giovane Kiera Cass.3 Il secondo libro, si apre esattamente nel momento in cui The selection si era interrotto. La selezione è in piena corsa: di 35 ragazze, solamente 6 sono rimaste in gara. Il principe Maxon sembra sempre più deciso a conquistare America (sin troppo confusa) mentre Aspen, in segreto, lotta per riprendersi la donna amata.

Diciamolo subito: non ci sono grandi novità o scossoni in questo romanzo che, anzi, in più punti mostra una debolezza narrativa non indifferente. La selezione è in piena corsa ed America si ritrova tra le ultime 6 finaliste, Maxon la corteggia insistentemente e lei all’inizio sembra cedere, scegliendo il Principe (con mio estremo entusiasmo).5 Ovviamente il libro, anzi la saga non poteva finire in questo modo e l’autrice si inventa un vero e proprio deus ex machina per uscire fuori da questo empasse e trascinare il libro per altre pagine e pagine di balletti sentimentali figli di incomprensioni vere e proprie, più che di sentimenti reali.

America inizia a scontrarsi con le regole di Ilea. Ci sarà anche un episodio preciso che farà decadere la dichiarazione verso Maxon, rendendo America cieca e incapace di accendere il cervello, allontanando così il ragazzo. Tutto ciò riporterà in campo Aspen, il quale sembrerà assumere sempre di più il ruolo del tappabuchi, colui che apparirà ogni qualvolta la protagonista frignerà o avrà un qualche dubbio sul Principe.

Tutta questa parte sentimentale l’ho trovata davvero mal costruita. America sceglie di slancio Maxon, poi dopo un certo episodio avente protagonista Marlee, America si tirerà indietro dal suo amore verso il Principe, il quale a sua volta inizierà a guardarsi attorno fra le concorrenti della selezione. Ecco, tutto questo l’ho trovato forzoso.

America è una figlia di Ilea? 4Possibile che non conosca le regole del suo paese? E che accusi così maldestramente il suo fidanzato/amico/principe di esserne il responsabile? Inoltre, Maxon chiarirà la sua posizione e rimedierà in un modo dolcissimo, ma questo ad America non basterà tanto da cacciarla in un guaio enorme con il Re in persona. Sembra quasi che l’autrice abbia scelto di proposito questa strada dell’autodistruzione della giovane Singer. Mi chiedo, però, il perché di tale scelta…

Comprendo la confusione che forse si voleva generare nel cuore della protagonista, ma così si cade nel ridicolo. America si infuria, anzi si sente delusa e tradita nel vedere Maxon stringere delle relazioni (anche fisiche) con le altre concorrenti, ma il giovane Principe in più punti rimarcherà il concetto del “se non mi dirai sì, qualcuna dovrò pur scegliere”; tutto questo mentre la nostra pel di carota passerà nottate e momenti languidi fra le braccia di Aspen (se lei è indecisa, non può esserlo anche Maxon? XD). Insomma, l’autrice costruisce degli alibi narrativi ridicoli, facilmente smontabili che non giovano al proseguimento della saga.

Quanto agli elementi nuovi introdotti (pochissimi), anche questi lasciano l’amaro in bocca. La presenza di Kriss nel cuore di Maxon sembra essere un po’ buttata al caso (tappabuchi per la conclusione della Selezione?); la relazione con Celeste (nonostante potesse essere facilmente intuibile) non fornisce grandi input ai protagonisti; l’episodio di Marlee, unico elemento degno di nota che avrebbe meritato un approfondimento migliore, viene liquidato in poche righe. Le stesse informazioni maggiori che abbiamo su Ilea, sulla sua nascita e sui suoi gerarchi, non bastano a tirar su un volume debole e fiacco, che scricchiola verso il banale in più punti.

Nota di demerito è il personaggio di Aspen, un innamorato che non crede nelle capacità della propria1 “compagna” e che, anzi, sembra sempre più convinto nel buttarla giù (lo fa di proposito oppure ci crede davvero? Mah…).

Sinceramente, non so cosa aspettarmi dal prossimo volume, The one. In alcuni passaggi sibillini, l’autrice sembra farci intravedere il finale ma ho paura che non ci sarà nulla di fatto. Dubito che la Cass riesca a tirar fuori una conclusione coerente (per quanto possibile) con il percorso effettuato dai personaggi fino a questo punto. Ed è un vero peccato. Mi aspettavo grandi cose da The Elite, invece si è chiuso con un nulla di fatto, assieme a qualche passetto indietro.

Vedremo…


 

Glilatri

Titolo: The Selection
Autore: Kiera Cass (Traduttore: A. Carbone)
Serie: The Selection, vol.1
Edito da: Sperling & Kupfer (Collana: Saggi)
Prezzo: 17.90 € 
Genere:  Romanzo distopico
Pagine: 312 p.
Votohttp://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png
  

Trama: Uno spettacolo sfavillante come un diamante. Una competizione feroce come la vita. Un gioco pericoloso come l’amore. Molti anni dopo la Quarta guerra mondiale, in un Paese lontano, devastato dalla miseria e dalla fame, l’erede al trono sceglie la propria moglie con un reality show. Spettacolare. Così, per trentacinque ragazze la Selezione diventa l’occasione di tutta una vita. L’opportunità di sfuggire a un destino di fatica e povertà. Di conquistare il cuore del bellissimo principe Maxon, e di sognare un futuro migliore. Un futuro di feste, gioielli e abiti scintillanti. Ma per America Singer è un incubo. A sedici anni, l’ultima cosa che vorrebbe è lasciare la casa in cui è cresciuta per essere rinchiusa tra le mura di un palazzo che non conosce ed entrare a far parte di una gara crudele. In nome di una corona – e di un uomo – che non desidera. Niente e nessuno, infatti, potrà strapparle dal cuore il ragazzo che ama in gran segreto: il coraggioso e irrequieto Aspen, l’amico di sempre, che vorrebbe sposare più di ogni altra cosa al mondo. Poi, però, America incontra il principe Maxon, e la situazione si complica. Perché Maxon è tutto ciò che Aspen non sarà mai: affascinante, gentile, premuroso e immensamente ricco. E può regalarle un’esistenza che lei non ha mai nemmeno osato immaginare.

The Selection è un romanzo straordinariamente romantico e avvincente che trascina le lettrici nel vortice di una storia d’amore impossibile. In corso di traduzione in tredici Paesi, ai vertici delle classifiche negli USA e in Francia, un caso editoriale internazionale che diventerà presto una serie televisiva per Warner Bros.

Recensione
by CriCra

Siamo in un ipotetico futuro distopico, dove la terra è stata sconquassata da una terza e successivamente da una quarta guerra mondiale. È questo il biglietto d’ingresso con il quale l’autrice Kiera Cass ci presenta quest’opera appartenente alla serie dalla quale prende il titolo questo primo libro: The Selection.

In questo mondo oramai diverso rispetto a come era un tempo, intere popolazioni vivono suddivise in caste specifiche e numerate in scala. Dalla numero 1 appartenente ai Reali, alla numero 8 tipica di servi e di gente più umile e povera. Siamo nel paese di Illéa, nella provincia della Carolina. Qui conosceremo la protagonista narrante della storia: America Singer. America e la sua famiglia fanno parte della casta numero 5. Sono tutti dei bravi artisti, il papà è un pittore, la mamma è musicista e cantante, doti che America ha ereditato da quest’ultima e fatte sue. Vivono alla giornata con il ricavato del loro onesto lavoro.

Non che fossimo poveri… ma la nostra casta era solo a tre gradini dal fondo. Eravamo artisti, noi, e gli artisti e i musicisti classici, nella stragrande maggioranza dei casi, erano considerati poco più che spazzatura. Le nostre entrate erano ridottissime e dipendevano in larga misura dal mutare delle stagioni.

La vita quotidiana sembra svolgersi in maniera ordinaria e regolare, fino a quando un editto reale porterà aria di grande cambiamento per la famiglia di America e per altre 34 ragazze, candidate a divenire la consorte del principe reggente. Fin dall’inizio, dall’arrivo della lettera di convocazione a questa selezione, America sarà molto riluttante a parteciparvi. Lei infatti è profondamente innamorata del giovane Aspen, un umile servo appartenente ad una famiglia di 6. Un amore proibito e tenuto gelosamente segreto.

America sarà combattuta tra lo scegliere la via del cuore o della ragione. Sa perfettamente che questa è una grande occasione per risollevare la situazione sociale ed economica della sua famiglia. Prestigio, onore e agiatezza sono traguardi davvero appetibili agli occhi di gente abituata alla modestia e all’umiltà.35

35 candidate; 35 ragazze belle, istruite, di bell’aspetto e illibate (come prevede la legge), 35 ragazze al pari di un’asta di purosangue dove l’unico aspetto positivo è quello di una scelta basata quasi a caso, senza indiscriminazioni di casta e quindi di provenienza. Preparate ad arte per apparire al meglio agli occhi dei Reali e al principe Maxon, il quale avrà il potere decisionale su ognuna di loro. Tutte contro tutte per cercare di ottenere l’agognato trofeo: un principe, un regno, una nuova vita da favola… e perché no? Anche un cuore innamorato!

La sola idea di partecipare a una gara che si sarebbe tenuta in TV sotto gli occhi di tutto il paese mentre quel bamboccio viziato sceglieva la più bella e oca in mezzo a un mucchio di bei faccini, mi faceva venire voglia di urlare. Cosa c’era di più umiliante?

Nuove avventure, conoscenze, amicizie e antipatie saranno inevitabili per America. E poi regole, regole… tante regole, istruzioni ed un protocollo da seguire scrupolosamente per apparire sempre al meglio. Sorvolando sull’austerità che avvolge la famiglia reale e sull’enorme elenco di restrizioni e prove che le candidate affronteranno, sarà piacevole e a tratti divertente notare il graduale cambiamento della storia.

America si farà notare subito da tutti. Nel suo intimo è spaventata e ansiosa per questa nuova prova che la vita le ha messo davanti. Ma si dimostrerà anche una ragazza dal carattere forte e ribelle quanto basta, con quella piccola scintilla che le brucia nel cuore carica di aspettativa e di coraggio. Anche il carattere del principe Maxon subirà, grazie a lei, un enorme cambiamento. E lo stesso accadrà in quello del suo amore segreto Aspen.

Cercai di concentrami su quei volti, tenendo la testa eretta. Ero decisa a comportarmi bene: sarei stata la migliore di noi, la più alta fra le basse.  America Singer aveva uno scopo:  essere la paladina delle caste inferiori.

Leggendo in rete qualche recensione e valutazione su questo libro, ho potuto constatare che fino ad ora non sta riscontrando tanto gradimento. In effetti chiamarlo romanzo distopico mi sembra un po’ un’esagerazione, poiché i riferimenti a questo tipo di immaginario sono davvero ridotti al minimo. Per non parlare poi del fatto che gli approfondimenti di contenuto storico, che dovrebbero essere all’origine di questo nuovo mondo, sono quasi inesistenti.

Ecco, se vogliamo giudicarlo negativamente sotto questo aspetto sono d’accordo. A parte la superficialità della trama in sé, si possono comunque trovare altri sentimenti importanti come la famiglia, il valore umano, l’amicizia e la fiducia reciproca… e ovviamente anche l’amore. Per non parlare poi di alcuni determinati eventi dall’aspetto politico che, mi auguro, l’autrice ci svelerà col tempo nei prossimi appuntamenti. Lo stile e il linguaggio usati sono semplici, il romanzo è scorrevole e non mancano i dettagli descrittivi inerenti ai personaggi e agli ambienti citati nella trama.35

Tenendo conto che questo è solo il primo libro di una serie c’è da augurarsi che i prossimi siano più studiati e più approfonditi. Molte cose sono state lasciate in sospeso proprio sul più bello, lasciando una porta aperta su quelle che saranno le prossime avventure di questi nuovi personaggi. Come libro in linea di massima posso comunque dire che mi è piaciuto, eccetto forse per i nomi utilizzati che sinceramente non ho gradito affatto. Mi auguro quindi che l’attesa per il prossimo sia breve dato che, per quanto mi riguarda, il “to be continued” ha bisogno di essere soddisfatto. Buona lettura a tutti!

Booktrailer

Lascia un commento

0 risposte a “The Elite di Kiera Cass [Serie The Selection #2]”

  1. […]  –  The Prince  (romanzo breve) 1. The Selection,  marzo 2013 2. The Elite, gennaio 2014 3. The One (in […]

  2. […] The Selection: PREQUEL  –  The Prince  (romanzo breve) 1. The Selection,  Marzo 2013 2. The Elite, Gennaio 2014 3. The One, Settembre […]

  3. […] ho letto la trama nel retro cover, ho immaginato qualcosa di molto romantico anche un po’ stile The Selection di Kiera Cass, ingenuamente ho pensato: “ok questo libro potrebbe diventare uno dei miei […]

  4. […] The Selection 1.5 The Prince (Novella solo in ebook, in uscita ad Ottobre in cartaceo) 2. The Elitè 2.5 The […]

  5. […] The Selection:   0.4 The Queen 0.5 The Prince  (piccola novella dal punto di vista di Maxon) 1. The Selection,  marzo 2013 2.  The Elite 2.5 The Guard (piccola novella dal punto di vista di Aspen) 2.6 The […]

  6. […] The Selection:   0.4 The Queen 0.5 The Prince  (piccola novella dal punto di vista di Maxon) 1. The Selection,  marzo 2013 2.  The Elite 2.5 The Guard (piccola novella dal punto di vista di Aspen) 2.6 The […]

  7. […] The Queen 1. The Selection 1.5 The Prince 2. The Elitè 2.5 The Favorite 2.6 The Guard 3. The One 4. The Heir 5. The Crown […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi