The Strip by Heather Killough-Walden

Outlandish rewiews

Heather Killough-Walden scrittrice americana nata in California, che successivamente si è trasferita a vivere con la famiglia (marito e figlia) in Texas. Grazie alla sua serie Big Bad Wolf e alla October Trilogy è stata riconosciuta fra le autrici di maggior successo in America (New York Times and USA Today best-selling ebooks). Nel suo bagaglio culturale sono inclusi studi su argomenti quali la religione, l’archeologia e la legge. Ha viaggiato in giro per il mondo, ma essendo una grande tifosa di hockey, spera, prima o poi, di trasferirsi in una città in cui sia presente una squadra importante del campionato NHL.

Sito dell’autrice: http://www.killough-walden.com/

Serie Big Bad Wolf:

– The Heat
– The Strip
– The Spell
– The Hunt

Malcom Cole è un licantropo dannato, è un maschio alpha dotato di enorme potere, che ha però perso la speranza di portare nella propria vita pace e felicità, fino a quando lo sguardo intenso dei suoi occhi verdi si posa su Claire e ne capta l’essenza.

Claire St. James, Charlie per gli amici, è una ragazza straordinaria e di grande talento. Cole la riconosce come sua mate (compagna) e giura a se stesso di reclamarla come sua. Naturalmente non è il solo licantropo alpha con questo obiettivo. Charlie è una creatura troppo preziosa perché il rivale di Cole rinunci a lei, dopo averla sorvegliata a lungo, e  scatena una battaglia senza esclusione di colpi.

The Strip è il secondo libro della serie Big Bad Wolf, e, secondo me, è destinato a dare origine a pareri profondamente discordanti fra i lettori, a causa di alcuni suoi contenuti.

La scrittrice ha delle ottime capacità nel creare trame avvincenti, ricche di azione,  tensione, sensualità ed erotismo. Inoltre mantiene uno stile di scrittura semplice e scorrevole, che permette una rapida lettura.

I suoi licantropi sono creature che sprizzano testosterone da tutti i pori, spesso con una mascolinità grezza e atteggiamenti in cui il machismo straborda da tutte le parti.

I personaggi di questo libro sono ben caratterizzati e approfonditi e inseriti in un contesto più ampio, che è quello del pack: ogni maschio alpha ha un suo gruppo di persone fidate che lo seguono e obbediscono alla sua volontà. La presenza di questi personaggi secondari arricchisce la trama, anche con piccoli episodi a sé stanti.

Malcome Cole “dovrebbe” essere il personaggio maschile principale, ed il suo background è stato ampiamente introdotto nel libro precedente togliendo, forse, la possibilità al lettore di capire la complessità e  la bellezza di questo licantropo, in chi non avesse avuto la possibilità di leggere The Heat. La sua storia travagliata rimane molto in ombra in questo libro.

Ho scritto “dovrebbe” non a caso, perché in questo racconto la fa un po’ da padrone l’altro maschio alpha, David Reese/Phelan. La sua presenza è a dir poco importante, e non in senso positivo… ammorbante (decisamente più appropriato come termine), diciamo che non lo vorrei incontrare neanche nei miei incubi peggiori.

Claire, la protagonista femminile, è un vero gioiello. Una ragazza che ha dovuto affrontare diverse avversità e traumi nella sua vita, e nonostante questo continua a lottare per affrontare le sue paure non permettendo loro di dominare la sua esistenza.

E una nomination speciale per Jessie, che ha dedicato la sua vita nel mantenere il suo ruolo di Sentinel, nel proteggere Claire anche se questo gli ha creato non pochi problemi, ci vorrebbe un racconto solo per lui.

Dove sono allora i contenuti che mi lasciano perplessa? La violenza presente in questo racconto e perpetrata a lungo contro Claire. Ne sono rimasta disturbata, in alcuni punti ho fatto fatica a leggere e ho ripreso in seguito; ciò che mi ha sorpreso è soprattutto l’ampio spazio dato ad un personaggio come Phelan, direi quasi una buona metà del libro.

Altra cosa che non capisco è come questi cari maschi alpha “in tre secondi netti” marchino le loro probabili mate, causando degli effetti collaterali notevoli, per poi lasciarle in balia del loro contendente. Secondo la loro razio il marchio dovrebbe creare una sorta di barriera nei confronti del rivale, ma è un ostacolo per modo di dire, se poi la loro mate ne subisce di tutti i colori. Dove sono finiti quei cari licantropi e mutaforma di una volta, che ti stavano incollati addosso proteggendoti anche da un chihuaua, invocando la sacralità del rapporto con la propria mate?

Ragazze mi sa che i tempi sono veramente cambiati per tutti!!

Voto:

Titolo: The Strip
Autore: Heather Killough-Walden
Serie: Big Bad Wolf Series
Edito da: Smashwords ebooks
Prezzo: 1 $
Genere: paranormal romance
Pagine: 99919(parole)
Data uscita
: 6 Maggio 2011

 

 

 

Lascia un commento

2 risposte a “The Strip by Heather Killough-Walden”

  1. lidia ha detto:

    Sono proprio daccordo con te

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi