The Twilight series di Stephenie Meyer

The Twilight series

di Stephenie Meyer

autriceStephenie Meyer nasce ad Hartford, Connecticut, nel 1973. Il nome Stephenie (piuttosto che Stephanie) deriva dal nome del padre Stephen. La sua famiglia si trasferì in Arizona quando lei aveva quattro anni. Seconda di sei, Stephenie ha due sorelle e tre fratelli. Durante gli anni all’istituto di Scottsdale riceve un premio nazionale per il merito scolastico, che gli vale l’iscrizione alla Brigham Young University, dove si laurea in letteratura inglese. Nel 1994 sposa Christian, che conosceva dall’età di quattro anni, e da cui avrà Gabe (8 anni), Seth (5 anni) ed Eli (3 anni). Stephenie Meyer e la sua famiglia sono membri della Chiesa di Gesù Cristo di Latter-Day Saints, e abitano tuttora in Arizona. La saga di Twilight è composta da quattro libri (Twilight, New Moon, Eclipse e Breaking Dawn), che costituiscono le prime opere di Stephenie e che le hanno valso un successo mondiale. Oltre alla saga, l’autrice ha scritto anche “L’ospite”, un libro dai toni fantascientifici, e “La seconda breve vita di Bree Tannen”, che racconta la storia di un personaggio già conosciuto nella saga di Twilight.

Sito: Stephenie Meyer

serie

1. Twilight (ISBN: 9788876250484)
2. New Moon (ISBN: 9788876250286)
3. Eclipse (ISBN: 9788876250361)
3.5 La breve seconda vita di Bree Tanner (ISBN: 9788876251108)
4. Breaking Dawn (ISBN: 9788876250446)
5. La saga di Twilight: la guida ufficiale (ISBN: 9788876250538)

datilibro

Titolo: Twilight
Autore: Stephenie Meyer
Serie: Twilight Series #1
Edito da: Fazi Lain
Prezzo: €9,90
Genere: Fantasy, Young Adult, Paranormal Romance
Pagine: 412

Voto:

Trama“Un gioco di seduzione e avventura che ipnotizza il lettore fino all’ultimo capoverso: Twilight è il primo episodio della storia d’amore che ha incantato milioni di adolescenti e non solo.”
Quando Isabella Swann decide di lasciare l’assolata Phoenix per la fredda e piovosa cittadina di Forks, dove vive suo padre, non immagina certo che la sua vita da teenager conoscerà presto una svolta improvvisa, eccitante e mortalmente pericolosa…
Nella nuova scuola tutti sono incuriositi da lei e la trattano con gentilezza, tutti tranne uno: il misterioso e bellissimo Edward Cullen. Edward non dà confidenza a nessuno, frequenta soltanto i suoi cugini e fratelli, tutti ugualmente belli e affascinanti. Ma c’è qualcosa in bella che costringe Edward dapprima a cercare di stare lontano da lei e quindi ad avvicinarla. Tra i due inizia un’amicizia sospettosa che man mano si trasformerà in un’attrazione potente, irresistibile. Fino al giorno in cui Edward rivela a Bella di essere un vampiro…

datilibro

Titolo: New Moon
Autore: Stephenie Meyer
Serie: Twilight Series  #2
Edito da: Fazi Lain
Prezzo: €13,00
Genere: Fantasy, Young Adult, Paranormal Romance
Pagine: 446

Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/2Astelle1.png

Trama: Dopo “Twilight”, miscela di romance e vampire story, arriva il secondo volume della saga di Bella ed Edward. Il giorno del diciottesimo compleanno di Isabella, un piccolo incidente domestico riesce a mettere in crisi la tranquillità della sua vita in compagnia del fidanzato-vampiro Edward e della famiglia di lui: le ripercussioni sono tali da convincere la famiglia ad abbandonare la cittadina dove abitano, ed Edward a lasciare Bella. La ragazza vive un lungo periodo di solitudine e tristezza, in cui taglia i ponti con le proprie amicizie e si rinchiude in se stessa, fino alla quasi casuale riapparizione nella sua vita di Jacob Black, il giovane indiano che per primo aveva fatto nascere in lei i dubbi sulla vera identità della famiglia di Edward. Più il rapporto di amicizia tra Jacob e Bella si rafforza, più lei sembra tornare alla normalità che le mancava da tempo. Ma la quiete appena ritrovata è turbata da eventi misteriosi, tra cui una strana serie di omicidi ai margini della foresta e l’apparizione di nuove, strane creature della notte.

datilibro

Titolo: Eclipse
Autore: Stephenie Meyer
Serie: Twilight Series  #3
Edito da: Fazi Lain
Prezzo: €13,00
Genere: Fantasy, Young Adult, Paranormal Romance
Pagine: 501

Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/2Astelle1.png

Trama: È il terzo titolo della saga di Stephenie Meyer sulla storia d’amore tra la giovane Bella e il vampiro buono Edward, dopo “Twilight” e “New moon”. Mentre Seattle è funestata da una serie di strani omicidi e una vampira spietata continua a darle la caccia, Bella si trova ancora una volta in serio pericolo. È arrivato per lei il momento delle decisioni e dei sacrifici: basterà il fidanzato Edward a farle dimenticare il migliore amico Jacob? Troverà il coraggio necessario a diventare una Cullen? Obbligata a scegliere fra l’amore e l’amicizia, è consapevole che la sua decisione rischia di riaccendere la millenaria lotta fra vampiri e licantropi. Nel frattempo l’esame di maturità è alle porte e per Bella il momento della verità si avvicina…

datilibro

Titolo: La breve seconda vita di Bree Tanner
Autore: Stephenie Meyer
Serie: Twilight Series #3.5
Edito da: Fazi Lain
Prezzo: €16,00
Genere: Fantasy, Young Adult, Paranormal Romance
Pagine: 215

Voto: 3

789


Trama:
Bree Tanner ricorda appena come fosse la sua vita prima di acquisire dei riflessi sovrumani e un’inesauribile forza fisica. Prima che una sete insaziabile di sangue si impossessasse di lei… prima che qualcuno decidesse di trasformarla in un vampiro. Tutto quello che Bree sa è che vivere tra i suoi simili comporta poche certezze e ancor meno regole: guardati alle spalle, non attirare l’attenzione e, soprattutto, torna a casa prima dell’alba o morirai. Quel che non sa è che il suo tempo da immortale sta velocemente per scadere. Ma Bree trova un inaspettato amico in Diego, un vampiro neonato che desidera quanto lei scoprire l’identità della loro creatrice: un essere misterioso che tutti chiamano “lei”. Quando realizzano che i neonati sono semplici pedine su una scacchiera più vasta di quanto non possano immaginare, i due giovani si trovano a dover decidere con chi schierarsi e di chi fidarsi. Ma se tutto ciò che sanno si basa sulla menzogna, sarà realmente possibile giungere alla verità? In questo mix di mystery, suspense e amore, Stephenie Meyer ricostruisce il viaggio dell’esercito che si prepara ad attaccare Bella Swan e i Cullen, fino all’indimenticabile scontro finale che sconvolgerà per sempre le regole degli umani e degli immortali. Dopo un’attesa di quasi due anni, ecco un episodio mai narrato che ha per protagonista, la vampira neonata incontrata per la prima volta in “Eclipse”.

datilibro

Titolo: Breaking Dawn
Autore: Stephenie Meyer
Serie: Twilight Series #4
Edito da: Fazi Lain
Prezzo: €13,00
Genere: Fantasy, Young Adult, Paranormal Romance
Pagine: 688

Voto: 2

346

Trama: Per Bella Swan essere innamorata di un vampiro è allo stesso tempo un sogno a occhi aperti e il peggiore degli incubi, un intreccio di sensazioni che si alternano e le lacerano l’anima. La passione per Edward Cullen la spinge verso un destino soprannaturale, mentre il profondo legame con Jacob Black la riporta invece indietro, nel mondo terreno. Bella ha alle spalle un anno difficile, pieno di perdite, di conflitti, di tentazioni contraddittorie. Ora è al bivio decisivo: entrare nello sconosciuto mondo degli immortali, o continuare a condurre un’esistenza umana. Dalla sua scelta, dipenderà l’esito del conflitto tra il clan dei vampiri e quello dei licantropi. Eppure, ora che Bella ha preso la sua decisione, sta per scatenarsi una sorprendente catena di eventi che cambieranno per sempre la vita di tutti coloro che la circondano. Ma quando il tempo a sua disposizione sembrerà essere esaurito, e la strada da prendere già stabilita, Bella – dolce e timida in Twilight, sensuale e inquieta in “NewMoon” ed “Eclipse”- andrà incontro a un futuro dal quale non potrà più tornare indietro. Il capitolo conclusivo della saga di “Twilight”, svela segreti e misteri di questa epopea romantica che ha avvinto tanti appassionati in tutto il mondo.

datilibro

Titolo: La saga di Twilight: la guida ufficiale
Autore: Stephenie Meyer
Serie: Twilight Series #5
Edito da: Fazi Lain
Prezzo: €7,90
Genere: Fantasy, Young Adult, Paranormal Romance
Pagine: 543

Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/2Astelle1.png

Trama: Nel 2005, Stephenie Meyer con Twilight ha fatto conoscere al mondo Bella Swan e Edward Cullen, creando un fenomeno editoriale di proporzioni mondiali. Sin da allora, milioni di lettori si sono appassionati a questa saga proseguita con New Moon, Eclipse e conclusa da Breaking Dawn. Ora Stephenie Meyer rivela tutti i segreti di questa serie mettendo a disposizione dei suoi fan materiale esclusivo tratto direttamente dai suoi appunti personali, insieme a profili dei personaggi, alberi genealogici, mappe, riferimenti, una lunga intervista e molto altro. Cento illustrazioni e fotografie accompagnano questo volume: la guida ufficiale permetterà ai lettori di immergersi nel mondo di Twilight, partendo dal primo giorno di scuola di Bella fino alle pagine conclusive di Breaking Dawn.

RecensioneùTwilight
by Iku88

Ho letto questo libro per la prima volta prima che diventasse un successo planetario, e l’ho riletto in questi giorni per produrre una recensione che fosse più accurata possibile, ma la mia impressione è cambiata poco da allora: Twilight è un libro piuttosto approssimativo. Lo è nel tratteggiare il carattere di Bella, che sembra non avere interessi né per la musica, né per lo sport né per nessun’altra cosa che le capiti davanti. Lo è nel descrivere questa storia d’amore: scopriamo, leggendo, che il motivo che avvicina Edward a Bella è che lei è per lui la preda più appetibile, il bocconcino più prelibato, e inoltre lei è l’unico essere umano del quale Edward non può leggere la mente. Lo è nel parlare delle emozioni di Bella, che appaiono impersonali, quasi fredde.

Twilight parte da uno spunto interessante: l’idea che un essere, in questo caso il vampiro, possa innamorarsi di un membro della specie che ne rappresenta per natura la preda, in questo caso l’essere umano. Questa base potrebbe dar luogo a contrasti drammatici nell’animo del protagonista, a situazioni di terrore e panico per la protagonista femminile, a tragedie alla Romeo e Giulietta.

Invece no: una delle più grandi contraddizioni che ho trovato nel libro è l’atteggiamento di Edward, che, pur spendendo righe e righe di parole per mettere in guardia Bella su quanto lui sia pericoloso, le gira attorno come se niente fosse, controllandosi perfettamente in qualsiasi situazione, scegliendo deliberatamente di frequentarla pur sapendo a che pericoli la espone.

Che Edward sia un personaggio affascinante e meglio delineato di Bella lo si percepisce bene durante la lettura: stuoli di fan si sono innamorate di lui e non a torto, dato che –a parte la piccola incongruenza di cui sopra- Edward è il ragazzo bellissimo e perfetto che tutte le ragazze sognano.
E’ forse questo a spingere Bella tra le sue braccia? Durante la narrazione non si contano tutti i punti in cui lei parla del fascino di lui, di come sia “bello come un dio greco”, “perfetto” e “affascinante”, ma questi aggettivi non sono mai accompagnati da frasi che ci facciano capire cosa prova Bella: Edward è genericamente bellissimo e  mozzafiato e di questo dobbiamo accontentarci.

Un’altra cosa che la dice lunga sullo spirito di Twilight è il modo in cui si rapportano i due protagonisti: sebbene nella quarta di copertina si parli di un’amicizia sospettosa, è chiaro che tra Edward e Bella c’è fin da subito una terribile tensione romantica. Nessun passaggio intermedio, nessuna cauta amicizia, nessun periodo di conoscenza: Edward passerà una giornata a farle domande per conoscerla, per poi passare (a pagina 264) a un “Ti amo” dai toni fin troppo freddi.

Altro particolare che mi fa sospettare che Twilight sia tutto costruito attorno e in funzione a questa storia d’amore è il modo in cui agisce e pensa Bella: sebbene all’inizio del libro (prima dell’arrivo di Edward) le amiche siano l’unica cosa positiva delle sue giornate fredde e grigie, la ragazza non spende per loro nemmeno una parola, né per descrivere l’amicizia con loro né nel parlare di ciò che sente. Bella in quelle pagine è pessimista, lamentosa, e dalla comparsa di Edward tutte le sue azioni e riflessioni sono in sua funzione: se da una parte Bella non è nulla senza di lui, nemmeno a livello caratteriale, dall’altra ne è totalmente influenzata, al punto che anche quando lui le svela che passa le notti in camera sua a guardarla dormire la sua reazione è praticamente nulla.

A parte queste incongruenze la lettura di Twilight è semplice e scorrevole, ma non escludo che il livello dei libri successivi possa alzarsi: sinceramente lo trovo un libro, dal punto di vista tecnico e narrativo, un po’ insignificante. Non parlerò dello snaturamento della figura del vampiro, dato che sotto questo aspetto sono una profana, ma condivido l’idea che utilizzare una figura già esistente per modificarla in modo così radicale non sia molto etico.

RecensioneùNew Moon, Eclipse, Breaking Dawn,
La breve seconda vita di Bree Tanner,

La saga di Twilight: la guida ufficiale
by Missmarilux


La saga di Twilight è stata uno dei fenomeni editoriali degli ultimi anni. Forse inaspettata dalla stessa autrice. 1Qui su SognandoLeggendo, proviamo a fornire una recensione completa della saga e a mente fredda, dopo diversi anni dalla chiusura di questo boom. In questa occasione verrano analizzati: New Moon, Eclipse, Braeking Dawn, La breve seconda vita di Bree Tanner e la Guida ufficiale.

In New Moon abbiamo lasciato Bella ed Edward alle prese con il loro amore appena sbocciato. Le cose sembrano andare per il meglio quando durante la festa di compleanno di Bella, celebrata a casa Cullen, Jasper attacca la ragazza. Ciò indurrà Edward a lasciarla, portando così Bella verso una deriva depressiva e successivamente fra le braccia di Jacob Black, giovane indiano della riserva, appena intravisto in Twilight.

2Nel secondo volume, tutte le buone intenzioni del primo libro vanno a farsi friggere. Voglio spezzare una lancia in favore dell’autrice però, New Moon ed Eclipse non erano nei piani della Meyer. Secondo quanto detto dalla stessa Stephenie, la vera storia di Ed & Bella doveva essere composta da soli due libri: Twilight e Forever Dawn. Causa enorme successo del primo volume, si è scelto di allungare la broda, con due volume assolutamente inutili.

New Moon mostra una involuzione di Edward totale, da personaggio “interessante” del primo libro, in queste pagine si trasforma in un maschio alpha che decide di scegliere per la propria fidanzata, senza interpellarla mai, ma anche per la propria famiglia (mi domando: se i Cullen solamente per l’incidente di Bella se ne vanno, quanto potere può avere Edward in famiglia? Qui sento puzza di Gary Stu). I Cullen per ¾ del libro infatti, non saranno presenti. Fuggiti dopo le prime 50 pagine circa, li ritroveremo nel finale, nella celebre scena di Volterna. E’ inutile negarlo, senza i “vampiri” in scena, il libro perde circa il 90% del suo vero (e forse unico) appeal.

Jacob Black, personaggio-comparsa in Twilight, si prende il primo piano e ruba la scena allo sbrilluccicante vamp. La sua figura è costruita in buon modo, Jacob sembra essere molto più reale di Edward e della stessa Bella, ma purtroppo in New Moon il ragazzo fa da tappa buchi, da antidepressivo alla “povera” Isabella Swan. Quanto alla nostra protagonista, conferma tutto ciò che era nel primo libro: una Mary Sue in carne e ossa, priva di carattere e spina dorsale, assolutamente insopportabile.

Insomma, la Meyer distrugge i due personaggi principali, ne introduce uno forgiando così il celebre triangolo, che nonostante le buone potenzialità, viene gettato all’istante alle ortiche.3

Quanto ai villan della situazione, i Volturi, fanno acqua da tutte le parti. Aro, Caius e Marcus, sono tre figure poco convincenti, tre cattivi che dovrebbero incutere terrore ma che per lo più annoiano il lettore. Tutta la parte che viene sviluppata a Volterna è inutile. Non coinvolge il lettore e da poche informazioni sulla genesi e sulle radici dei vampiri in questa saga.

L’ambientazione di Forks resta identica al primo libro, la riserva è poco caratterizzata e non ha elementi di spicco, ma quello che delude di più è l’analisi di Volterna. La Meyer ne da una descrizione elementare, probabilmente avrà guardato due fotografie su Wikipedia e chiuso lì le ricerche quando invece la location italiana avrebbe meritato pagine e pagine di descrizioni e caratterizzazioni. Insomma, libro scadente, dai contenuti inutili e palesemente servente ad allungare una storia che in due libri poteva essere facilmente sviluppata.

5Eclipse, terzo episodio della saga, conferma la parabola discente di New Moon. Non c’è una vera trama: Bella è in preda ai suoi deliri ormonali, deve decidere con chi stare, il vampiro sbrilluccicoso Edward o il “lupo mannaro” Jacob? Assistiamo a lunghi discorsi inutili ma, fra una crisi isterica della protagonista ed un ringhio dei due pretendenti, verrà presentata una mezza sottotrama “gialla”, ovvero la nascita dell’esercito di Victoria per portare a termine la sua vendetta contro Bella (ricordate cosa è successo nel primo volume? La morte di James?).

Anche qui i personaggi principali, compreso Jacob questa volta, camminano indietro come i gamberi. Tutto il potenziale espresso in Twilight e in New Moon (per il lupacchiotto) si perde in un libro davvero superfluo. Un libro che poteva essere una appendice del secondo, e che da veramente poco al lettore.6

La struttura narrativa è lineare, esattamente come per i precedenti volumi, ma ciò che lascia perplessi è l’incapacità della Meyer di generare un plot che sia coerente con il mondo costruito e con quanto raccontato sino a ora. Ad esempio, Edward è geloso di Bella, ci viene detto che i vampiri in questa storia sono possessivi verso i loro partner, ergo come può star lì a confortare la sua amata quando essa ha una crisi isterica dopo aver definitivamente lasciato Black? E come è possibile che i due pretendenti, dopo pagine e pagine di frecciatine e ringhi vari, risolvano il tutto con un discorsetto fra colleghi? Ma non era anche un libro di vampiri e lupi mannari? Evidentemente no.
Ah, nel mentre Victoria viene sconfitta, ma non è di certo questo il punto della storia.

Nell’ultimo libro, Breaking Dawn, i nostri piccioncini celebrano le loro tanto agognate nozze. Un vampiro che si sposa. Che cosa geniale! Sento Stoker bestemmiare dalla sua tomba.
Personalmente trovo questo libro come il peggiore della serie. Volume corposo di oltre 700 pagine, potrebbe essere riassunto in poche righe: Bella sposa Edward, fanno un figlio (no tranquilli, non è un dampyr), Bella diventa un vampiro con un potere sconfinato (Mary Stu pensaci su!), ai Volturi questo potere fa gola, tornano all’attacco e poi tanto ma tanto amore. Insomma, la noia.

Ma desidero essere breve e coincisa: i personaggi sono tutti inclassificabili, hanno perso qualsiasi aspetto positivo, qualsiasi elemento li rendesse affascinante viene smantellato dalla sciagurata Meyer. Il plot narrativo presenta buchi e illogicità varie (Bella che dice a Jacob che farà l’amore con Edward? What?!), più pagine e pagine di personaggi introdotti di getto che mandano in confusione il lettore (conosceremo nuovi clan vegetariani, peccato che ne vengano introdotti così tanti da essere facilmente dimenticati dal lettore). Nel finale, “Zia Steph” ci farà pentire di aver letto i libri successivi al primo, con la prima NON battaglia fra potentissimi clan di vampiri. Ovviamente Bella con il suo nuovo potere farà da ago della bilancia per il team dei “buoni”. Ovviamente!

8E Jacob? Niente paura, ci sarà un finale anche per lui, una meravigliosa storia d’amore con la figlia NEONATA di Bella ed Edward, insomma qualcosa che cammina sul filo della pedofilia. 700 pagine buttate al vento. Ma non era una libro di vampiri?

Quanto allo stile dell’autrice, non c’è alcuna evoluzione nel corso dei quattro libri: elementare, lineare, semplice e sciatto. Sotto un punto di vista stilistico, la Twilight Saga poteva essere scritta anche da un bambino di 5 anni!

Giustamente la Meyer (o chi per lei) non contenta di aver macinato tanti bei soldoni con una saga scadente, ci ha deliziato poi con due volumi aggiuntivi: La Seconda vita breve di Bree Tanner e La guida ufficiale. Sono due prodotti completamente inutili.9

Il primo è una novella, impaginata in modo vergognoso dalla Fazi per scusarne il prezzo eccessivo. Si legge in meno di un’ora e poteva essere relegata nelle appendici della guida poiché è un semplice raccontino. Non fornisce alcuna informazione nuova sulla saga, non da nulla. E’ il punto di vista di uno dei vampiri dell’esercito formato da Victoria e anzi immette nella saga un altro dei tanti bug narrativi a cui l’autrice non ha mai saputo dare risposta. Insomma,  libro inutile.

Quanto alla guida, oltre le illustrazioni che ritraggono i personaggi cosi come la Meyer li aveva davvero pensati, non c’è altro. Riassuntini, elenco dei nomi, porzioni intere dei libri. Siamo di fronte all’ennesimo libro assolutamente privo di qualsiasi funzionalità.

Secondo la leggenda metropolitana, la Meyer avrebbe fermato la stesura di Midnight Sun (dopo un furto telematico della sua prima stesura), versione dal punto di vista di Edward delle vicende narrate in Twilight, personalmente sono fiduciosa. Non appena Zia Steph avrà necessità di far cassa, il libro magicamente spunterà sui nostri scaffali. E io sarò qui, pronta per stroncarlo! Scherzo! ( …o forse no?)

Lascia un commento

3 risposte a “The Twilight series di Stephenie Meyer”

  1. Anna ha detto:

    Per quel che ne penso. non si tratta certamente di capolavori. Però francamente c’è una bella idea di fondo, e la riprova ne è che a posteriori questa idea è stata copiata e ricopiata a iosa. In più i libri sono stati affiancati dai film, e le due cose ormai sono diventate inestricabili, specialmente perchè le varie sceneggiature hanno pulito o perfezionato e in sostanza migliorato la “materia editoriale”.

  2. Missmarilux ha detto:

    Che non siano capolavori è appurato, quanto all’idea, sicura che sia stata ricopiata a iosa? Twilight ha come fulcro lo pseduo triangolo, ed il triangolo è una storia vecchia come il mondo.
    Se poi ti riferisci ai suoi rivali più “diretti” ovvero Il Diario del Vampiro e True Blood, entrambi i romanzi sono antecedenti alla storia di Edward & Co,1991 per la SMith e 2003 per la Harris.
    L’unico grande merito di Twilight è di aver aperto le porte (almeno in Italia) al genere “Vamp in love” ma per il resto i conferma come una saga debole, che nel tempo sta perdendo sempre più il suo primo fascino.
    Sui film dissento completamente, a mio avviso hanno azzoppato molti bei momenti presenti nei romanzi. Un vero peccato :/

  3. Elena ha detto:

    Quindi se era composto originariamente solo da due libri non avremo avuto Sam/Emily e LEAH (l’unica che mi piace) e quello schifo dell’imprinting (no quello sarebbe comparso nel secondo)??? Spero ancora in un libro su di lei o addirittura una saga. Per il resto non amo gli altri personaggi e Bella mi ricorda troppo le varie Maria, Guadalupe… delle telenovelas.

  4. […] twilight saga: 1. Twilight 2. New Moon 3. Eclipse 3.5 La breve seconda vita di Bree Tanner 4. Breaking Dawn 5. La saga di […]

  5. […] Twilight 2. New Moon 3. Eclipse 3.5 La breve seconda vita di Bree Tanner 4. Breaking Dawn 5. La saga di […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi