Top 10 E3 2016

E3 2016 logo

Come saprete, si è da poco concluso l’E3 2016 in cui come ogni anno, le varie software house mostrano in anteprima i loro giochi al pubblico. Questa è la mia personale top 10 dei giochi che più mi hanno incuriosito ed interessato.

10) For Honor: nuova ip di casa ubisoft, ambientato nel medioevo, si è presentato bene con un trailer in cui viene mostrata una grafica decisamente next-gen, inoltre alcuni fortunati hanno avuto modo di provarlo e hanno dichiarato che il gioco ha un eccellente sistema di combattimento e che non è per niente semplice in quanto dovremo muovere il cursore, per esempio, in alto a destra per difenderci o per attaccare, rendendo il tutto molto più dinamico. For-Honor

9) Watch Dogs 2: altra ip di Ubisoft, però già conosciuta e successore di un gioco tutt’altro che stimato, ma questa volta il gioco sembra davvero avere le carte in regola per stupire con un sistema di hacking ampliato ed un sistema di guida completamente rivisto. La storia sembra interessante, con un nuovo personaggio in una nuova città.   watch_dogs_2-810x400

8) God of War: personalmente non sono un fan della saga – ecco perché l’ho inserito in questa posizione – ma devo ammettere che si tratta davvero di un bel gioco. È stato mostrato un gameplay di circa 10 minuti in cui vediamo un Kratos invecchiato, impegnato in un combattimento assistito da un ragazzo (suo figlio?). L’ambientazione è cambiata, ci troviamo in un territorio nordico. Infatti Kratos combatte con un ascia. Promette bene.     god of war

7) Call of Duty Infinite Warfare: Nuovo anno, nuovo cod, ma sopratutto nuovo passo in avanti verso il futuristico da parte della serie che addirittura ambienterà alcune missioni nello spazio come quella mostrata a questo E3. Addirittura il trailer del gioco su youtube ha superato il milione di ‘non mi piace’, mai nessuno come lui, questo dimostra come i fan della saga siano profondamente contrari al futurismo e che vorrebbero un ritorno al passato (come me). In parte sono stati accontentati con la remastered di cod 4 considerato da molti come il miglior capitolo della saga, ma si potrà averlo solo attraverso l’acquisto dell’edizione speciale del gioco e non venduto separatamente. Personalmente vedo questo come un disperato tentativo dell’Activision di far comprare Infinite Warfare.    Call-of-Duty-Infinite-Warfare-                                                                                                                                                                                              

6) Detroit Become Human: nuova ip di sony che personalmente prima di questo E3 non lo avevo quasi mai sentito nominare ma che con un ottimo trailer mi ha incuriosito e non poco. Della trama sappiamo poco e niente ma sembra che il fulcro del gioco siano le nostre scelte. In base ad esse possiamo far morire o sopravvivere i vari personaggi, un po’ come Until Dawn per fare un piccolo esempio anche se questo non è un survival horror.  Detroit_Become_Human            

5) Final Fantasy XV: qui vale lo stesso discorso fatto per God of War, non essendo un grande fan, magari non ho potuto apprezzarlo al meglio, ma devo ammettere che sembra davvero un gioco eccezionale con una grafica eccellente ed un gameplay ben strutturato con i quattro personaggi. Inoltre sarà compatibile con il VR (visore per la realtà virtuale) di sony che uscirà ad Ottobre al prezzo di 399 dollari. Beh, cari fan, sono sicuro che non rimarrete delusi.             Final_Fantasy_XV_Logo                                                                                                                                                                                         

4) Fifa 17: Finalmente sembra che la EA abbia deciso di colmare il gap grafico che avevano con PES di casa Konami, e ci sono riusciti grazie al nuovo motore grafico Frostbite creato in collaborazione con Dice. Questo nuovo motore non sarà usato solo per Fifa ma anche per tutti gli altri giochi della EA, oltre alla grafica i creatori del gioco hanno dichiarato di aver migliorato il controllo palla e la fisica generale dell’intero gioco, inoltre è stato mostrato il trailer della nuova modalità The Journey in cui dovremo vivere la carriera calcistica di Alex Hunter fino a portarlo ai vertici della premier league. -fifa-17-                                                                                                                                                               

3) South Park The Fractured but whole: divertente, divertente ed ancora divertente. Non per sembrare ripetitivo ma è così. Questo nuovo capitolo della saga, come il primo, può essere descritto con quest’unica parola. Non ci è stato mostrato molto ma a quanto pare i personaggi avranno i superpoteri, divertimento e volgarità a palate… chiedere di più sarebbe avarizia.  South-Park-The-Fractured-but-Whole                                                                                                                                                                          

2) Battlefield 1: se Cod ha deciso di andare avanti nel tempo, Battlefield fa l’opposto e lo fa alla grande. Il gioco è ambientato nella prima guerra mondiale, il trailer su youtube ha superato il milione di ‘mi piace’ ed in generale l’intera community è felicissima della scelta di EA e Dice di tornare al passato. Il gameplay si presenta lento ma questo non è sinonimo di noioso infatti i server saranno da 64 giocatori, e con lento si intende che non si correrà all’impazzata completamente a caso ma bisognerà usare la propria materia grigia per cercare di non morire. Il famoso dirigibile simbolo del gioco ci sarà nel multiplayer ma apparirà alla squadra che sta perdendo dando loro la possibilità di ribaltare le sorti.     battlefield 1                                                                                                                                                       

1) Ghost Recon Wildlands: per questo gioco mi viene in mente solo la parola ”Hype”. Non vedo l’ora che arrivi il 17 Marzo 2017 per poterlo giocare; è un valido titolo che si candida di diritto come possibile vincitore del titolo gioco dell’anno. Il gioco è ambientato in Bolivia in cui i nostri personaggi, i ”Ghost”, sono un gruppo segreto dell’esercito che si dedica a combattere il cartello per fermare lo spaccio di droga. È un open world con appunto la possibilità di giocare in coop fino a quattro giocatori. Ci potremo organizzare con i nostri compagni di squadra sul come agire per completare le varie missioni ma comunque se non avremo nessuno con cui giocare, avremo dei personaggi controllati dal computer che ci affiancheranno e a cui noi potremo dare ordini su come muoversi.
ghostreconwildlands720

∼By Awanagana
editing by CriCra

Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi