Tra le braccia di Morfeo di A.G. Howard [Serie Splintered #2]

Tra le braccia di Morfeo 

Serie Splintered

di A.G. Howard

tra le braccia di morferoTitolo: Tra le braccia di Morfeo
Autore: A.G. Howard
Serie: Splintered #2
Edito da: Newton & Compton
Prezzo: 14,90 € (ebook 4,99 €)
Genere: Fantasy
Pagine: 416 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Alyssa Gardner è stata nella tana del coniglio e ha affrontato il Serpente. Ha salvato la vita di Jeb, il ragazzo che ama, è sfuggita alle macchinazioni dell’inquietante e seducente Morpheus e alla vendicativa Regina Rossa. Ora tutto quello che deve fare è prendere il diploma per realizzare il suo sogno e frequentare una prestigiosa accademia d’arte a Londra. Sarebbe tutto più semplice se sua madre, appena uscita da una casa di cura, non si comportasse sempre in modo eccessivamente protettivo e sospettoso. E se il misterioso Morpheus evitasse di farsi vedere in giro per la scuola e non la tormentasse proponendole una pericolosa missione, un’altra sfida al Paese delle Meraviglie, a cui lei, almeno in parte, appartiene…

Splintered Series:

1. Il mio splendido migliore amico (Splintered)
2. Tra le braccia di Morfeo (Unhinged)
3. Il segreto della Regina Rossa (Ensnared)

Immagine5

Recensioneùdi MartiMoka

Appena ho saputo della pubblicazione del secondo romanzo della serie Splintered, in Italia dal titolo Il mio splendido migliore amico, ho temuto che l’autrice potesse deludere le mie aspettative e la scelta della Howard di ambientare la vicenda nel nostro mondo, allontanandosi dal Paese delle Meraviglie, mi aveva del tutto lasciato spiazzata. Ho dTralebracciaovuto ricredermi perché, se da una parte mancano le atmosfere cupe che aleggiavano nel primo romanzo, questo secondo capitolo, la cui anima rimane dark, serve per addentrarsi nelle dinamiche dei personaggi, conoscerli più da vicino e discostarsi dall’eredità di Carroll.

È molto interessante che l’autrice abbia scelto di indagare il passato e il rapporto tra i personaggi inserendo, parallelamente alla guerra “sovrannaturale”, gli scontri più umani. La protagonista infatti, si trova a “difendere” la sua natura di adolescente ribelle dalla presenza della madre che, al contrario della figura paterna, cerca di imporre la propria autorità e volontà.

In questo secondo capitolo Alyssa è pronta ad accettare la sua doppia natura di umana e Netherling e per farlo deve proteggere chi ama e difendere il Paese delle Meraviglie. Come aveva già dimostrato nel primo capitolo, non ha paura di soffrire ma stavolta dimostra maggiormente di essere indipendente e, soprattutto, di non avere paura di entrare in contatto con la sua parte più “animalesca”.

I sostenitori di Morpheus saranno lieti di sapere che il ragazzo-falena ha nella vicenda un ruolo preponderante nell’aiutare Alyssa a scoprire se stessa mentre Jeb viene confinato a ruolo secondario per buona parte del romanzo, ma anche i fan di questo personaggio avranno la loro dose di esultanza, non temete!

TralebracciadiCome nel primo romanzo, punto forte della narrazione, oltre alla resa psicologica dei personaggi, sono le narrazioni. La Howard riesce a rendere le atmosfere talmente vivide da far sentire il lettore parte della scena. Nonostante l’ambientazione sia più realistica e quindi il nonsense abbia lasciato il posto alla logica, in molte scene-chiave a fare da padrona è ancora la non logica del mondo carrolliano come nell’arrivo dei Paupersi, reso perfetto dalla giusta unione di oscurità e adrenalina:

I loro pianti e ululati mi confondono. Sento soffiare sul viso raffiche d’aria, intrise di minaccia e dell’odore dei sudori freddi.

Molte delle domande rimaste irrisolte nel primo romanzo hanno trovato una risposta, altre si sono rivelate essere bugie. Ma a rendere il tutto intrigante è il finale. Ancora una volta, purtroppo, mi trovo a criticare la scelta di tradurre il titolo dell’originale Unhinged (ovvero pazzo, squilibrato, svitato) con “Tra le braccia di Morfeo” che, non solo si discosta platealmente dall’originale, ma sembra far ricadere la trama su un tema neanche lontanamente centrale. Che sia una mossa commerciale per attirare un diverso target di lettori? A voi l’ardua sentenza.

VOTO:

Immagine5
Anita Grace Howard 
vive nel Nord del Texas. Adora nella scrittura mescolare la malinconia e il macabro e rovesciare l’atteso nell’inatteso; trae ispirazione per le sue storie da tutte le cose imperfette. Cerca sempre di dar vita a personaggi che raccontino ogni sfumatura degli esseri umani e poi, per dare un pizzico di brividi in più ai lettori, si diverte a mettere sottosopra il loro mondo. È sposata e madre di due figli. 

Pinterest-iconsGoodreads_iconFacebook-iconTwitter-iconBlogger-iconTumblr-iconyoutube icon

 

∼ by MartiMoka
Editing a cura di CriCra

Lascia un commento

0 risposte a “Tra le braccia di Morfeo di A.G. Howard [Serie Splintered #2]”

  1. […] mio splendido migliore amico (Splintered) 2. Tra le braccia di Morfeo (Unhinged) 3. Il segreto della Regina Rossa (Ensnared) 3.5 6 cose impossibili […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi