Trilogia Gabriel’s Inferno di Sylvain Reynard [Redenzione e Tormento #2]

Serie Gabriel’s Inferno

di Sylvain Reynard

autore

Sylvain Reynard è lo pseudonimo di una scrittrice canadese. L’autrice dice di sé:

Mi interessa il modo in cui la letteratura può aiutarci ad esplorare aspetti della condizione umana, in particolare la sofferenza, il sesso, l’amore, la fede e la redenzione. Le mie storie preferite sono quelle in cui un personaggio compie un viaggio: o un viaggio fisico in un posto nuovo ed eccitante, o un viaggio personale, in cui lui o lei impara qualcosa di se stesso. Sono inoltre interessata a come elementi estetici, come l’arte, l’architettura e la musica, possono  essere usati per raccontare una storia o per illuminare i tratti di un particolare carattere. Nella mia scrittura cerco di combinare tutti questi elementi con i temi di redenzione, perdono e potere di trasformazione del bene.

Sito: Sylvain Reynard

serie

  1. Gabriel’s Inferno (Tentazione e Castigo, 2013)
  2. Gabriel’s Rapture (Redenzione e Tormento, 2013)
  3. Gabriel’s Redemption (Tentazione ed Estasi, 2014)

 

Per leggere la recensione del primo romanzo della serie, cliccare sul link.

datilibro
Gabriel's RaptureTitolo:
Gabriel’s Rapture (Redenzione e Tormento)
Autore: Sylvain Reynard (Traduttore: I. Katerinov, A. Ricci)
Serie: Gabriel’s Inferno #2
Edito da: Nord (Collana: Narrativa Nord)
Prezzo: 15.90 €
Genere: Adult, narrativa straniera
Pagine: 418 p.
Voto: http://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/2Astelle2.png

  

Trama: Gabriel e Julia sono anime gemelle. Per lui quella timida e dolce studentessa universitaria è la luce che ha spazzato via le tenebre del passato; l’angelo che lo ha allontanato dalla strada dell’eccesso e che gli ha insegnato ad amare. Per Julia l’incontro col professor Gabriel Emerson è stato l’inizio di una «vita nova». Grazie a lui Julia si è lasciata alle spalle i ricordi dolorosi, e ha trovato la forza per superare le proprie insicurezze. E adesso è pronta per farsi guidare lungo un sentiero costellato di desideri e di trasgressioni, verso il paradiso della felicità… All’improvviso, però, il destino volta loro le spalle; qualcuno ha scoperto la loro relazione e, per evitare uno scandalo che trascinerebbe nel fango l’ateneo, il rettore li mette di fronte ad un ultimatum: devono separarsi, altrimenti la loro vita diventerà un inferno. Ma come potrà Gabriel scegliere tra la sua Beatrice e la carriera? Come potrà Julia essere felice se rinuncerà ai suoi sogni in nome dell’amore? Profondo, sensuale e straordinariamente romantico, Gabriel’s Rapture trascina il lettore in un vortice di sentimenti contrastanti e segreti inconfessabili, di slanci impetuosi e decisioni sofferte, proseguendo il racconto della storia d’amore che ha conquistato milioni di lettori in tutto il mondo.

estrattoRedenzione e Tormento

 

Titolo: Gabriel’s Redemption (Seduzione ed Estasi) 
Autore: Sylvain Renard (Tradotto da: Anna Ricci)
Serie: Gabriel’s Inferno #3
Edito da: Nord (Collana: Narrativa Nord)
Prezzo: cartaceo 15.90 € // ebook 9.99 €
Genere: Adult, narrativa straniera
Pagine: 420 p.
Voto: http://i249.photobucket.com/albums/gg203/nasreen4444/SognandoLeggendo/5Astelle.png

  

Trama: Gabriel e Julia sono spiriti affini. Per lui, niente è più importante di quella giovane così timida e dolce, che già al primo sguardo ha rimarginato le ferite della sua anima, insegnandogli ad amare. Per Julia, il professor Emerson è il sole attorno al quale orbita la sua intera esistenza, la luce che ha dissipato le ombre del passato e che le ha mostrato la strada per iniziare una brillante carriera accademica ad Harvard. È stato quindi naturale unire i loro cuori nel sacro vincolo del matrimonio. E adesso è forte il desiderio di creare una famiglia, mettendo al mondo un bambino. Quell’idea dovrebbe aprirgli le porte del paradiso, invece Gabriel si sente sprofondare negli abissi dell’inferno: come potrà essere un buon padre, lui che da piccolo ha conosciuto soltanto dolore e abbandono? Per non condannare il figlio a un’esistenza priva di affetto, Gabriel deve superare il trauma della propria infanzia. E ha un unico modo per riuscirci: trovare i suoi veri genitori. Tuttavia incamminarsi in quella selva oscura di ricordi sarà molto più pericoloso di quanto lui non avesse immaginato, e Gabriel non rischierà solo di smarrire la «diritta via», ma anche di perdere per sempre la sua adorata Beatrice…
Romantico e provocante, «Gabriel’s Redemption» ci conduce lungo un sentiero costellato di promesse e tradimenti, speranze e rimpianti, raccontando l’ultimo atto della storia d’amore che ha conquistato milioni di lettori in tutto il mondo.

Recensioneùby Gonza

Dunque dunque dunque, cominciamo con il dire che questa saga ha grosse pretese e ci tiene sin da subito a distaccarsi da tutte le altre in cui il maschio alfa prima si porta a letto la bella e poi se ne innamora; non è questo il caso. Dietro il nome Reynaud si nasconde un’autrice canadese la cui passione per la medievalistica italiana, e Dante in particolare, l’ha portata a scrivere prima una fan fiction e poi tre romanzi, in cui i protagonisti si paragonano (per nessuna ragione plausibile, a mio modo di vedere) a Dante e Beatrice e, per non togliere niente a nessuno, abbiamo anche un Virgilio del Minnesota, ma questo è un altro discorso.

Il primo libro della saga, già tradotto in italiano, come anche il secondo, l’ho trovato pesante; i due protagonisti sono quanto di più lontano l’uno dall’altro si possa immaginare: lui è un tronfio e saccente professore americano trapiantato a Toronto, le cui lezioni vertono sulla vita di Dante; lei è una sua studentessa, più giovane di dieci anni e migliore amica della di lui sorella adottiva. Lei ha una cotta per lui da quando, a 17 anni, lo incontra, ubriaco e drogato, e la porta nel giardino delle mele (si, c’è anche un richiamo all’Eden, se non bastasse la Divina Commedia), dove le dice di essere la sua Beatrice che lo salva dall’inferno in cui è sprofondato (droghe, spacciatori che gli chiedevano i soldi e una storia insoddisfacente che si trascina da tempo).

Chiaramente, lui non ha idea che la studentessa decisamente timida e poco brillante che frequenta i suoi corsi sia la sua Beatrice, considerata da tempo immemore un sogno; parimenti, lei vive come un affronto il fatto che lui l’abbia dimenticata. E, ovviamente, affinché la storia faccia il suo corso, lui finalmente ricorda e tutto cambia: a dire il vero, non tutto. Per quanto mi riguarda, la trama somiglia pericolosamente ad una circonvenzione d’incapace, ma se all’inizio lui la prende in giro per la sua verginità, alla fine (e dico proprio alla fine di circa 500 pagine) coronano il loro sogno d’amore a Firenze, esattamente come immaginate.kiss

Ora, veniamo al perché parlo di circonvenzione d’incapace: lui la tratta malissimo e a pesci in faccia, finché non la idealizza; praticamente, senza soluzione di continuità, passa dal bistrattarla ed umiliarla ad elevarla a santa vergine e martire dei suoi comportamenti schizofrenici. Colpevole la sua coscienza sporchissima, Gabriel si ritiene indegno della sua piccola Beatrice, la quale, sinceramente, se escludiamo una compiacenza anche eccessiva, mischiata ad un’umiltà alla madre Teresa, non è certo un personaggio di spicco del primo libro; praticamente, in tutto quello che le succede, sembra più una vittima sacrificale che una donna adulta che compie le sue scelte.

Lui passa dall’essere il classico professore satiro, ad un esempio di virtù e decenza, se non fosse che, chiaramente, deve tenere nascosto il tutto fino a quando lei non sarà più una sua studentessa… I due sono destinati a scontrarsi anche con la cattiveria e le invidie del mondo accademico, senza dimenticare il fatto che il Virgilio di questo libro cerca di tutelare l’inconsapevole Beatrice dal professore “zozzone”.

Il secondo libro della saga comincia con il coronamento di un sogno d’amore, che però vive un momento drammatico quando sembra che il professore lasci la sua amata studentessa, ma chiaramente è tutta una finta per permetterle di entrare nell’Ivy League, senza che la loro storia e i gossip le impediscano di avere una brillante carriera accademica.

Ora, io non sono una professoressa dell’Università, ma l’ho frequentata abbastanza per arrivare a capire che se sei tonta, per quanto colta, la carriera accademica proprio non ti appartiene, ed è qui che arriva il bello, o anche detto l’incredibile, della storia: dunque, tu ritieni la tua compagna talmente idiota che preferisci farle credere che la lasci e le spezzi il cuore, piuttosto che farle capire che è tutta una messa in scena ai fini professionali… e perché? Perché ritieni che tua moglie non sia in grado di mentire. Va bene, continuiamo così, facciamoci del male. Se poi, a seguire, lei ti perdona e tutto torna come prima, davvero facciamo finta di niente e amici come prima? A quanto sembra sì perché, non paga di tutto questo, l’autrice scrive anche un terzo libro, l’apoteosi dell’assurdo.

kiss

Nel terzo libro, non ancora tradotto in italiano, Gabriel e Julianne dovrebbero godersi il meritato riposo, ma lei sclera perché il percorso accademico non è facile e il suo Dante fa, come dire, una leggera pressione verso la procreazione. Ora, non posso spoilerare più di così, ma è chiaro che ancora una volta la nostra inconsapevole eroina si ritrova in parecchie situazioni che non ha, come dire, scelto. Particolare di questo terzo libro, ma che ha dei pregressi nel secondo, è l’assoluta incapacità dei due protagonisti di parlarsi. Capisco che tu voglia esplorare il tuo passato da figlio adottato, ma è una buona ragione per non parlarne con tua moglie? E se tu, moglie, non desideri avere subito dei figli, perché mai parlarne con il tuo ex (ed attuale) spasimante, e non con tuo marito?

Per concludere, vorrei spiegare che l’ulteriore pesantezza della trilogia mi è venuta nel leggere tutte queste informazioni sulla storia del medioevo e del rinascimento italiano, le varie e verbosissime digressioni sulle possibili interpretazioni dei vari canti della Divina Commedia (se non mi fosse bastato studiarla a scuola, mi sarei letta Inferno di Dan Brown), e soprattutto la miserrima protagonista femminile. Per una volta mi sarebbe piaciuto che al maschio alfa fosse affiancata una femmina alfa; ed invece, anche questa volta, abbiamo una protagonista donna che lascia molto a desiderare.


Glilatri


Titolo: Gabriel’s Inferno – Tentazione e Castigo
Autore: Sylvain Reynard (Traduttore: E. Cantoni)
Serie: Trilogia Gabriel’s Inferno #1
Edito da: Nord (Collana: Narrativa Nord)
Prezzo: 15,90 € 
Genere: Narrativa straniera, Erotico
Pagine: 568 p.
Votohttp://sognandoleggendo.net/wp-content/uploads/4Astelle10.png
  

Trama: Gabriel e Julia sono due anime inquiete. Per lui, qualsiasi trasgressione è lecita, qualsiasi donna è una preda. Tuttavia niente è in grado di placare i demoni del suo passato e la felicità è un sogno irrealizzabile. Perché quella del professore universitario di successo – un’indiscussa autorità negli studi danteschi – è solo una maschera dietro la quale si nasconde uno spirito tormentato. Come Dante, anche Gabriel è circondato da una selva di ricordi e di peccati inconfessabili.
Per Julia, la vita è sempre stata una strada in salita, segnata dalla perdita delle persone che amava e da una relazione sbagliata. Eppure adesso lei ha l’occasione di ricominciare da capo e di dedicarsi allo studio di Dante sotto la guida del celebre – e temuto – professor Gabriel Emerson.
E il loro incontro cambierà tutto. Negli occhi di quell’uomo, profondi e pericolosi come il mare in tempesta, Julia percepisce una disperata richiesta d’aiuto. Negli occhi di quella studentessa, luminosi e puri come quelli di un angelo, Gabriel intravede una promessa di redenzione. Ma lei sarà in grado di guidarlo lungo la «diritta via»? E lui riuscirà a dominare il proprio lato oscuro per abbandonarsi tra le braccia della sua Beatrice?

rece
di Talia

Gabriel’s inferno è il primo libro della trilogia amorosa scritta da Sylvain Reynard che punta a togliere 50 sfumature di grigio dal piedistallo che ha reso i libri di questa serie tra i più venduti degli ultimi tempi. In effetti ha tutte le caratteristiche per riuscirci, dal momento che risulta molto più completo nella caratterizzazione psicologica dei personaggi. Per non parlare dello studio certosino che l’autore inserisce tra le righe dell’amor cortese che Dante provò per Beatrice ai quali si ispira nella realizzazione della trama. In effetti se è concesso dire, si potrebbe definire il libro come una fan fiction che ha però come protagonisti i due amanti a cavallo tra il 1200 e il 1300 solo ambientata ai giorni nostri. La storia è un perfetto connubio tra amore e sensualità, appassionante fin dalla prima pagina dove incontriamo il bellissimo e benestante Gabriel, insegnante della Toronto University, specializzato nella storia italiana.

Figlio adottivo di una famiglia di Selinsgrove, Gabriel si porta nel cuore i postumi di un infanzia travagliata e di un padre che non lo ha mai voluto. La sua adolescenza è stata minata da un rapporto distruttivo di alcol e droga che lo hanno indotto a credere di essere un corpo senza anima, un dannato destinato all’inferno. Convinzione che si è rafforzata nel tempo a causa di una sfrenata lussuria con la quale cercava di riempire il vuoto dell’abbandono di cui è stato vittima da piccolo. Ormai rassegnato alla solitudine in un giorno nero della sua vita, Gabriel  crede di avere una visione. Gli appare la bellissima Beatrice, un angelo venuto dal cielo con lo scopo di dissipare le ombre del suo cuore. In realtà Beatrice, non è altro che Julia, l’amica d’infanzia sua sorella Rachel. Dopo una nottata passata insieme nel frutteto dietro casa sua, Gabriel non trovandola al suo risveglio la crede un sogno e lentamente si dimentica di lei. Al contrario Julia non lo dimenticherà mai.

Appairut iam beatitudo vestra.

È appena apparsa la fonte della tua beatitudine.
[Cit. Dante Alighieri].
 

Julia conserva nel cuore il ricordo di quella notte per tutta la vita, decidendo di seguire il suo unico amore fino all’inferno se necessario. Divenuta una specializzanda in Dante Alighieri, Julia ritrova Gabriel come suo insegnante e relatore  nell’illusione che lui possa riconoscerla. Peccato per lei che questo non avvenga e anzi, il docente infischiandosene dei suoi sentimenti la tratta con tutta la meschinità di cui è capace, invaghendosi comunque del suo aspetto fisico. Solo quando lui ha la consapevolezza di averla persa finalmente si ricorda.

A volte basta la bontà per smascherare il male a se stesso.

Julia dal suo canto non gode di un carattere forte. Anche la sua infanzia è stata motivo di intenso dolore, aggravato dalla conoscenza di persone che si sono sempre approfittate della sua bontà. La madre alcolista, il padre sempre occupato e un ragazzo violento l’hanno resa schiava delle sue paure. L’ennesimo rifiuto ricevuto da Gabriel la spiazza completamente. Ma lei lo vuole e ora che Gabriel sa la desidera anche lui.

Questo libro è la travagliata storia dei due amanti che mettono a nudo le loro anime per abbandonarsi interamente l’uno all’altro. Non è solo passione allo stato puro, ma anche tenerezza, rispetto e amore. È una bellissima storia iniziata anni prima che continua nel tempo. Onestamente l’ho trovata veramente appassionante e aspetto con ansia di gettarmi sul secondo libro. Bella la copertina del libro e l’impostazione dei capitoli. Ogni tanto soprattutto nella parte finale si incappa in qualche errore di battitura e forse anche l’uso degli ausiliari lascia un po’ a desiderare. Bravisimo lo scrittore a descrivere con superba dovizia di particolari le scene più belle del libro, anche se talvolta un po’ prolisso. Lo consiglierei sicuramente ad altri.

 

Lascia un commento

0 risposte a “Trilogia Gabriel’s Inferno di Sylvain Reynard [Redenzione e Tormento #2]”

  1. […] trilogia”Gabriel’s Inferno” è composta da: 1. Gabriel’s Inferno (Gabriel’s Inferno – Tentazione e castigo )  2. Gabriel’s Rapture  (Gabriel’s Rapture -Seduzione e tormento) 3. Gabriel’s […]

  2. […] Inferno Trilogy: 1. Gabriel’s Inferno (Gabriel’s Inferno – Tentazione e castigo ) 2. Gabriel’s Rapture  (Gabriel’s Rapture -Redenzione e tormento)3. Gabriel’s Redemption […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi