Trilogia Il gioco proibito di Lisa J. Smith [L’ultima Mossa]

Lisa Jane Smith:

Lisa J. Smith è una scrittrice statunitense. Ha cambiato nome da Lisa Jane Smith a Ljane Smith perché sostiene fosse troppo comune, ma è in seguito tornata a Lisa J. Smith. La scrittrice è cresciuta in un paesino chimato Villa Park, vicno Disneyland, e non ha mai voluto rivelare l’anno di nascita. Prima ancora di imparare a leggere e scrivere le piaceva già raccontare storie e fin da piccola sapeva di voler diventare una scrittrice. I suoi primi racconti erano basati su elementi magici e il suo primo romanzo, La notte del solstizio, fu iniziato alle scuole superiori e terminato all’università. Venne pubblicato dopo 10 anni, e ad esso la scrittrice aggiunse il seguito Heart of Valor (inedito in Italia).lisa jane smith

Ha scritto tre trilogie, due serie di libri ed una coppia di libri, più una quantità di racconti.  I suoi libri sono popolati da personaggi bellissimi, umani e sovrumani, di cui la maggior parte giovane. E’ sempre presente il conflitto tra oscurità e luce, bene e male e si svolgono quasi sempre intorno ad un personaggio centrale e ambiguo che, mentre cerca di sedurre l’eroina e attrarla nella sua oscurità, egli stesso finisce per risorgere alla luce e diventare il nuovo protagonista. Le tre trilogie, I diari delle streghe – Il gioco proibito – Dark visions,  risalgono tutte agli anni novanta, così come gran parte delle saghe, anche se sono state riprese nel biennio 2007 – 2008 dopo un buco di 10 anni.

Ora vive inCalifornia nellaBay Area. Si è laureata in arti liberali all’università di Santa Barbara, ed ha insegnato in una scuola elementare e come insegnante di sostegno, ma in seguito si è dedicata esclusivamente alla scrittura.

Sito ufficiale: http://www.ljanesmith.net/www/

Il gioco proibito (The Forbidden Game):

1 – La casa degli orrori (The Hunter)

2 – L’inseguimento (The Chase)

3 – L’ultima mossa (The Kill)

Titolo: La casa degli orrori (isbn 9788854118737)
Autore: Lisa J Smith
Serie: Il gioco proibito, 1
Edito da: Newton Compton Editori
Prezzo: 12,90€
Genere: Fantasy, Horror
Pagine: 240
Voto: 

Trama: Alla ricerca del regalo perfetto per il suo ragazzo, Jenny Thornton si imbatte in uno strano, inquietante negozio di giochi. Dietro al bancone, un ragazzo ancora più strano, con i capelli argento e gli occhi di un blu elettrico, vende antichi giochi in scatola, amuleti , misteriosi artefatti. Si chiama Julian, e a Jenny consiglia proprio di acquistare uno di quei giochi in scatola molto particolari. La confezione è completamente bianca, non ci sono scritte né immagini, e le istruzioni cominciano con un avvertimento che mette i brividi: «Entrare nel Mondo delle Ombre può essere fatale». Le regole sono molto semplici: ogni partecipante deve scrivere la sua più grande paura e disegnare con dei pennarelli una grande casa vittoriana, il regno dell’Uomo delle Ombre. Jenny è misteriosamente attratta dalla sfida e organizza subito una partita insieme ai suoi più cari amici. Ma il gioco si trasforma in realtà, e la casa diventa vera. In ogni camera si annida un incubo, e nelle stanze prendono forma le paure più oscure dei ragazzi, che si ritrovano a vagare per i tortuosi corridoi, fino a precipitare nell’inferno che ribolle nelle loro menti. La partita è iniziata, e la posta in palio è la vita di Jenny.

La scatola era della misura e della forma di un normalissimo Monopoli. Era bianca lucente e non c’era una sola parola. Non una scritta, né una figura. Una scatola bianca. Jenny rimase ferma, in attesa. Eppure c’era qualcosa in quell’oggetto. Più guardava la scatola più sentiva… “Lo posso vedere?”, disse. Toccare era quello che intendeva in realtà. Per una qualche ragione voleva sentirne il peso, gli angoli taglienti. Era sciocco ma non desiderava altro. Lo voleva veramente.

 

Recensione
di Girasonia

Dopo aver avuto il coraggio di leggere i primi 5 volumi dei Diari del vampiro (per poi abbandonarli per stanchezza, noia e oddio Lisa ma che stai combinando?), dopo essermi gettata sulla trilogia de I diari delle streghe (e averla apprezzata un po’ di più, ma non alla follia), ho deciso che era un dovere tuffarmi in questa nuova trilogia – per amarla o odiarla o anche solo per disprezzarla. Sì, perchè è questo l’effetto che fanno i libri della Smith: non mi lasciano mai indifferente, anzi, spesso mi fanno diventare nervosa e odiosa!

Perciò, quando l’inizio di questo primo romanzo mi ha coinvolta e catapultata nel gioco, e nella storia, pensavo di aver sbagliato libro, o autrice. Fin dalle prime pagine la Smith si allontana dai suoi prediletti temi, vampiri e streghe, introducendo pur sempre elementi soprannaturali ma in maniera diversa e originale.

C’è chi ha criticato questo volume per la sua mancanza di originalità: a me è piaciuto, forse proprio perchè l’ho trovato originale rispetto ai fantasy che circolano attualmente. Aprire un gioco in scatola nuovo e prepararsi ad esso è cosa ben diversa dal trovarcisi improvvisamente dentro. Eppure la Smith è riuscita a farmi rivivere le sensazioni che provavo da bambina davanti ad un nuovo gioco in scatola: l’emozione del divertimento che presto avrei vissuto, la curiosità, la voglia di vincere! e il tutto poteva accadere solo tramite una semplice pedina. Se a questo si affianca la possibilità di vivere quel gioco diventando io stessa pedina… bè, allora sì che è un sogno!!

In questo libro viene realizzato proprio questo piccolo sogno infantile, ma immediatamente si trasforma in un orribile incubo e io mi sono sentita come uno dei personaggi, alle prese con le loro maggiori paure ritrovandomi  a chiedermi se io ce l’avrei mai fatta al loro posto, e chissà quali delle mie recondite paure avrei dovuto affrontare, o come avrei fatto a sconfiggerle. Ad un certo punto la storia sembra diventare fin troppo semplice e prevedibile, ma ciononostante non mi ha delusa: le novità e le altre difficoltà le avrei presto trovate nel secondo volume, perciò non c’era bisogno di lamentarsi per il momento.

E fin dall’inizio ho tifato per la coppia Jenny-Julian… chissà se la Smith li metterà mai davvero insieme!

 

Titolo: L’inseguimento (isbn: 9788854122208)
Autore: Lisa J. Smith
Serie: Il gioco proibito, 2
Edito da: Newton Compton Editori
Prezzo: 12,90€
Genere: Fantasy, Horror
Pagine: 256 pag.
Voto: 

Trama: Jenny e i suoi amici hanno accettato la sfida di Julian, l’Uomo Ombra, e sono riusciti a confinarlo nel suo mondo di ghiaccio. Hanno vinto il Gioco Proibito, e sperano di essere usciti per sempre dall’incubo. Ma Julian non si arrenderà finché non avrà soddisfatto il suo folle, malato desiderio. Vuole che Jenny sia sua, ed è disposto a tutto per averla: rapisce i suoi amici e scatena terribili creature soprannaturali. Quando si trova davanti a un lupi gigantesco e un serpente dalle mille spire, Jenny capisce che non può più fuggire. Deve giocare un’altra partita. Le regole sono semplici: chi non supera le prove di Julian, muore. Chi è abbastanza forte e determinato da sopravvivere, vince. E la posta in palio è sempre la stessa: il cuore e la vita di Jenny.

“Che ne diresti di giocare un’ultima partita? “Oh, no”, mormorò lei, ma Julian proseguì. “Potrei costringerti, ma ti darò una seconda possibilità. Un altro lancio di dadi. Se vinci, sei libera dalla promessa. Se perdi, dovrai mantenerla”. Si girò di nuovo a guardarla, e nei fori della maschera lei vide degli occhi blu notte. “Vuoi giocare o preferisci risolvere la questione ora?”. Non lasciarti prendere dal panico… pensa. E’ la tua unica opportunità. E’ meglio che niente. E la sua parte selvaggia rispose alla sfida, facendosi avanti per accettarla. Pericolo. Rischio. Eccitazione. “Un lancio di dadi”, rispose con voce sommessa. “Giocherò”. Lui le rivolse un sorriso da lupo. “Senza esclusione di colpi allora. Nessuna pietà. Per nessuno dei giocatori.” Jenny si sentì agghiacciare.

Recensione
di Girasonia

Se il primo libro mi aveva coinvolta e trascinata velocemente in quel gioco proibito, questo secondo volume mi ha fatto fare una corsa contro il tempo con Jenny e i suoi amici pur di sconfiggere per la seconda volta, magari definitivamente, Julian. Anche qui ritroviamo tutti i personaggi del primo volume (tranne Summer, unica vittima reale del gioco) perchè, un po’ come in Final Destination, Julian (la morte) cercherà vendetta contro tutti quelli che sono riusciti a sfuggirgli.

Il personaggio di Julian è cattivo e potente, e nonostante sia già stato ingannato una volta, decide di non vendicarsi direttamente dei ragazzi ma li sfida di nuovo e solo Jenny potrà salvarli o condannarli in eterno. Stavolta non saranno le loro paure a fermarli o rallentarli ma sarà un gioco d’astuzia, d’illusione, e il tutto dovrà essere compiuto entro tempi prestabiliti.

Questo secondo volume, “l’inseguimento”, fa salire la tensione e anche l’attenzione del lettore: vengono introdotti più particolari e i toni sono più dark. Mi ha messo paura e mi ha tenuta sulle spine fino all’ultimo facendomi salire a mille la curiosità verso The kill, il terzo volume ancora inedito…

A questo punto non mi resta che sperare che la N&C si decida al più presto per la pubblicazione!

 

Titolo: L’ultima mossa (isbn 9788854128224)
Autore: Lisa J Smith
Serie: Il gioco proibito, 3
Edito da: Newton Compton Editori
Prezzo: 14,90€
Genere: Fantasy, Horror
Pagine: 241
Voto: 

Trama: Una scatola acquistata per curiosità in un negozio di giocattoli. Poi, quello che sembrava un innocente passatempo è diventato un incubo. Le ombre sono calate sul tavolo da gioco ed è accaduto il peggio… Ora Jenny sa che il suo fidanzato Tom e suo cugino Zach sono ostaggi del perfido Julian, prigionieri degli inferi. Per salvarli lei e i suoi amici Audrey, Michael e Dee dovranno avventurarsi nel Mondo delle Ombre, ma il loro cammino non sarà facile. Perché, mentre Julian continua a lasciare falsi indizi per sviarli dalla verità, mossa dopo mossa si fa sempre più chiaro che sta per consumarsi una terribile caccia al tesoro. Per difendersi i ragazzi hanno a disposizione solo un’antica, oscura iscrizione, la chiave d’accesso alle porte dell’inferno.

«…La persona più straordinaria che abbia mai incontrato, pensò. Capricciosa, doonchisciottesca,selvaggia…impossibile. Era stato tante cose. Seducente come argento e letale come un cobra. E sotto sotto, vulnerabile come un bambino ferito.»

Recensione
di RanYuu

Siamo arrivati alla resa dei conti.  Ne L’ultima Mossa il gioco perverso e talvolta crudele di Julian avrà fine.

Dopo un picco verso il basso con il secondo capitolo, il libro conclusivo invece ha riacquistato punti: coinvolgente, con quella dose di struggezza romantica tipica della Smith e una nota melodrammatica che ho amato particolarmente. Il peccatore che si redime, il sacrificio ultimo e fiumi di lacrime versate, mi risollevano sempre il morale.

Ho vissuto la lettura di questa trilogia come un incubo estremamente particolareggiato: più andavo avanti, più mi sembrava che la storia fosse la parte non raccontata del film Jumanji quella per la quale mi sono sempre chiesta cosa ci fosse stato di così raccapricciante dall’altra parte, dentro al gioco, in quel mondo immaginario fatto di pensiero puro in grado però di uccidere.

Ancora angoscia quindi per i protagonisti capeggiati da Jenny che dovranno affrontare altre prove capaci di far vacillare le loro già fragili certezze e mettere a repentaglio le loro vite. Faranno i conti con il loro passato, con le loro paure, le loro fragilità e ancora una volta Julian reggerà i fili del gioco… ma non sarà il solo. Jenny dimostrerà una maturata coscienza superando un Luna Park degli orrori e prenderà una maggiore consapevolezza di quanto accadde la notte in cui suo nonno sparì. Vecchie conoscenze si faranno rivedere e Jenny, Tom, Zach, Michael, Audrey e Dee capiranno che non tutto quello che viene perduto non abbia, poi, la possibilità di tornare indietro.

Faccio troppo l’enigmatica? La storia è così fino a pochi capitoli dalla fine quindi mi adeguo, ma aggiungo: fra dobloni da trovare, rune da scarabocchiare e continue fughe in luoghi da incubo, c’è chi (indovinate su!) stravolgerà le regole e salverà la pellaccia a tutti.

A parte gli scherzi, mi sono lasciata sfuggire quattro stelline proprio per il finale non del tutto scontato, dove in una trama così lineare, la soluzione finale è stata perfettamente azzeccata.

Lascia un commento

Una replica a “Trilogia Il gioco proibito di Lisa J. Smith [L’ultima Mossa]”

  1. […] Il Gioco Proibito – [Ragazzi/Giovanissimi] – [Recensioni Libri] – […]

  2. Lirit ha detto:

    mamma mia io ho letto i primi 3 de "il diario del vampiro" e ho abbandonato del tutto, ho proprio il rifiuto per questa autrice…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi