Trilogia Study di Maria V. Snyder

Ed eccomi, con la recensione di Ferragosto! Non pensavo che oggi mi sarei messa al pc… Invece alla fine invece di studiare questa mattina farò la recensione, rimandiamo lo studio a oggi pomeriggio, via!

Questa trilogia è stata pubblicata in tre mesi dalla BlueNocturne, ragion per cui vi consiglio CALDAMENTE di contattarla tramite il sito e di acquistare i libri finchè sarete in tempo. E’ una piccola fortuna che la Mondadori non si sia resa conto che, in realtà, questi libri hanno poco della semplice storia d’amore. Prima che ci ripensino e li pubblichino a 18,00€ l’uno vi consiglio di correre a comprarli su sito dell’EHarmony.

Ancora non capisco perchè sia stata pubblicata come peridico in edicola ma, sapete la novità? Tre libri a 15,00€… Chi sono io per lamentarmi?

Ma passiamo a presentarvi questa fantomatica trilogia.

Edit: Sembra che, in realtà, la Mondadori abbia provato a pubblicare questa trilogia e che non abbia riscosso successo interrompendola (argh! uccideteli dannazione!) al terzo libro. COnseguenza inevitabile? Nessuno crede che la Mondadori pubblicherà la seconda Trilogia della Snyder.

Maria V. Snyder;

Ha cambiato la sua carriera nel 1995, svestendo i panni meteorologo per quelli di scrittore quando ha iniziato a lavorare al suo primo romanzo, Poison Study.
Pubblicato nell’ottobre 2005, Poison Study ha vinto il Compton Crook Award 2006 per il miglior primo romanzo, ha vinto il Salt Lake Co . Il Reader’s Choice Award, l’ha vinto nel 2005, è stato nominata per quattro premi , e ha ricevuto una recensione positiva dal Weekly Publisher. Ha inoltre pubblicato articoli di freelance numerose riviste regionali e nei giornali locali.
Nata e cresciuta a Philadelphia, Pennsylvania, Maria ha frequentato per 12 anni la scuola cattolica, prima di andare a Penn State University per studiare meteorologia. Conseguimento di una Bachelors of Science in meteorologia, Maria scoprì, con grande suo dispiacere, che le previsioni il tempo non era uno delle sue capacità.
Maria è cintura marrone di karate Issinryu. Giocare a pallavolo e la lettura sono i suoi hobby altri.

Sitoweb: http://www.mariavsnyder.com/

Biografia;

Serie Study (da noi ripubblicata recentemente con la collana BlueNocturne)
– Poison study
– Magic Study
– Fire Study

Serie Glass (seguito ambientato nello stesso universo della Serie Study ma con protagonista Opal Cowen)
– Storm Glass
– Sea Glass
– Spy Glass

altri libri
– INSIDE OUT (Anno 2010 Inedito in Italia)

Inoltre ha collaborato con altre colleghe scrittrici pubblicando dei racconti che potete trovare in :
– Paranormal romance . In cui il suo racconto si intitola -Night Vision-
– The eternal Kiss . In cui il suo racconto di intitola -Sword Point-

Fonte

Serie Study;

– Dark Moon. Farfalla di pietra – no isbn – ordinabile qua

– Silver Moon. Il serpente di pietra – no isbn – ordinabile qua

– Red Moon. Ali di fuoco – no isbn – ordinabile qua

Titolo: Dark Moon. Farfalla di pietra
Autore: Maria V. Snyder
Serie: Serie Study (1)
Edito da: Harlequin Mondadori. Collana BlueNocturne n°16
Prezzo: 5,40€
Genere: Adult Fantasy, Magia, Paranormal Romance
Pagine: 380 p.

Trama: Condannata a morte per omicidio, Yelena ha un’unica possibilità: diventare l’assaggiatore ufficiale del Comandante Ambrose. Ma le torture subite sembrano averle rubato l’anima, facendo di lei un simulacro vuoto, una farfalla di pietra simile al ciondolo donatole dal suo salvatore. Emozioni e sentimenti sono banditi entro le severe mura dell’antico palazzo reale, dove nessuno, amico o nemico, è ciò che appare. Nemmeno Valek. Uomo affascinante e spietato assassino, maestro di veleni e raffinato scultore, sembra essere lui a possedere il cuore della fanciulla e l’antidoto al veleno mortale che le ha somministrato a tradimento.

Estratto libro: Leggi i primi capitoli online

Titolo: Silver Moon. Serpente di pietra
Autore: Maria V. Snyder
Serie: Serie Study (2)
Edito da: Harlequin Mondadori. Collana BlueNocturne n°18
Prezzo: 5,40€
Genere: Adult Fantasy, Magia, Paranormal Romance
Pagine: 380 p.

Trama: Yelena torna alla terra e alla famiglia cui era stata strappata e comincia il durissimo addestramento alla magia. Belve feroci, complotti e minacce di oscuri avversari non sono tuttavia i soli pericoli che deve affrontare nella selvaggia Sitia: un misterioso assassino, che paralizza e uccide come un serpente, ha deciso infatti di impadronirsi dei suoi poteri. Nella lotta per salvare se stessa e il suo mondo, Yelena troverà gli amici di un tempo e soprattutto Valek, l’unico uomo impermeabile alla magia, ma non al suo amore

Estratto libro: Leggi i primi capitoli online

Titolo: Red Moon. Ali di fuoco
Autore: Maria V. Snyder
Serie: Serie Study (3)
Edito da: Harlequin Mondadori. Collana BlueNocturne n°20
Prezzo: 5,40€
Genere: Adult Fantasy, Magia, Paranormal Romance
Pagine: 379 p.
Voto: 


Trama: Quando la notizia che lei è una Cercatrice d’Anime si propaga come un incendio incontrollabile per tutta Sitia, alla Cittadella dilaga l’inquietudine, e Yelena, già considerata con sospetto a causa del suo passato, si ritrova ancora una volta sola. Ma all’improvviso il nemico di sempre torna a colpire, più crudele ed efferato che mai. E a lei non rimane che affrontarlo, abbracciando fino in fondo il proprio destino. Perché questa volta avrà una sola occasione per mettere alla prova i limiti del proprio potere e per salvare ciò che ha di più caro al mondo.

 

Estratto libro: Leggi i primi capitoli online

 

Recensione

Devo ammettere che questa trilogia è stata un’assoluta scoperta, un colpo di fortuna se vogliamo. Pubblicata tempo fa dalla Mondadori, non ha riscosso il successo sperato e la Mondadori, sfoggiando un rispetto pressoché nullo per i suoi lettori, ha interrotto la pubblicazione della trilogia al secondo libro lasciando i pochi (saranno davvero stati pochi? E cosa intende per “pochi” la Mondadori? Non è dato saperlo…) con un pugno di mosche in mano e con un la voglia incontenibile di fargli mangiare i primi volumi che, ovviamente, erano stati comprati (e non rubati!) e regolarmente pagati. Ma siamo in Italia…

Fortunatamente la collana BlueNocturne ha sopperito al problema riproponendoci nuovamente l’intera trilogia della Snyder in versione tascabile, a soli 5, 40€ e con una grafica assolutamente accattivante. Che pretendere di più? Ah, sì, non essere in balìa alle decisioni puramente speculative della Mondadori. Un colosso delle sue dimensioni dovrebbe vergognarsi a farsi scrupoli di “numeri” e interrompere una saga comporta da 3 libri… Al secondo! Neanche stessimo parlando di una saga infinita di 8/10/12 libri!

Come dicevo l’aspetto puramente grafico di questi libri è molto elegante, evocativo e intrigante con questi flussi di “magia” viola, blu e rosso che aleggiano intorno al nome del libro su un magnifico sfondo nero. Sembrerà poco ma, visti gli obbrobri di copertine che circolano, io mi sento positivamente colpita. Anche se stiamo parlando di una versione tascabile.

L’avventura di Yelena inizia nelle segrete di un palazzo. Morirà da lì a breve per aver commesso un omicidio e nel prefetto mondo costruito dal Comandante, dopo la conquista di Ixia non c’è spazio per giustificazioni o attenuanti. Non che Yelena fosse realmente intenzionata a fornirne, aveva commesso un omicidio – con estrema soddisfazione vorrebbe aggiungere – ed era certa che sarebbe stato inutile tentare di giustificarsi. Dopotutto i ricchi avevano sempre ragione e lei era solo una “randagia”, un orfana.

Iniziano così le sue avventure, ed esattamente iniziano nel momento in cui Valek, maestro veleni al servizio del Comandante, la tira fuori dalla sua cella per rinchiuderla in un’altra gabbia. Dorata questa volta, ma pur sempre una gabbia. Avvelenata per evitarne la fuga, Yelena diverrà l’assaggiatrice ufficiale del Comandante.

Sopravvivere all’addestramento da Assaggiatrice mette a dura prova il suo fisico ma, chissà come, lei ha la meglio e sopravvive. Valek, da parte sua è un personaggio ambiguo che sembra mostrare un estrema durezza nei suoi confronti intervallata da piccoli sprazzi di gentilezza, ma a parte questo Yelena deve cavarsela da sola al palazzo.

Finirà per fare amici, farsi nemici e, ovviamente, apprenderà che dentro di lei c’è molto più di quello che appare inizialmente. Senza contare che sembra possedere la magia, cosa che la farà uccidere definitivamente non appena la notizia giungerà alle orecchie di Valek. Viene messa di fronte a una scelta: morire fuggendo per essere addestrata e non implodere con tutti i suoi poteri… e morire lo stesso per via del veleno che ha in circolo. Restare e venire uccisa, comunque, da una Maga venuta da Sitia appositamente per lei. A quanto pare è una soluzione senza scampo, o perlomeno senza apparente soluzione. E cosa fare se improvvisamente il passato torna sottoforma di visioni che la perseguitano giorno e notte? E se i parenti di colui che ha assassinato non avessero nessuna intenzione di vederla girare a piede libero per il palazzo? Ma soprattutto… Perché Yelena, una ragazza apparentemente baciata dalla fortuna rispetto a tanti altri orfani, un giorno decide di uccidere il figlio del suo benefattore? E cosa c’entra tutto questo con la sparizione di bambini magici Sitiani che si è protratta per anni?

Come potete vedere non stiamo parlando di un semplice paranormal fantasy, anzi, la stria d’amore, benché esista, è solo un piacevole piccante contorno. Io, leggendo questi libri, ho avuto la netta sensazione di leggere dei begli urban fantasy squisitamente strutturati. Ricchi di suspense, intrighi, azione, amore, tradimenti, odio, passione… che cosa chiedere di più da un libro?

Il secondo libro invece si snoda fra le foreste e i villaggi di Sitia. Yelena scopre che la famiglia non è morta e che quindi potrà farvi ritorno. Benché la scelta di abbandonare Ixia non sia un’opzione, vista la condanna che le pende sulla testa, la ragazza parte insieme a Quarto Mago per fare ritorno alla sua famiglia. Peccato che, anche in questo caso, non tutti sembrano felici del suo ritorno.

È a questo punto che abbiamo il piacere di incontrare Leif, suo fratello, che credendola una spia Ixiana la getta fra le braccia dei ribelli Ixiani, un gruppo armato capeggiato da un fantomatico erede del vecchio regime Ixiano che ha tutta l’intenzione di estorcerle informazioni per riconquistare il trono che il Comandante ha usurpato alla sua famiglia.

Peccato che Yelena sa benissimo che Valek, quando compie un lavoro non lascia spazio a errori, e allora come è possibile che sia sopravvissuto un bambino della casa reale quando sa perfettamente che sono stati tutti uccisi dall’uomo che ama?

Nel frattempo, spedita a completare la sua formazione per impedire che i suoi poteri, mai addestrati, prendano il sopravvento, Yelena scopre che a Sitia si aggira un assassino che paralizza le sue vittime per poi distruggerle fisicamente e mentalmente portandole alla morte. Apparentemente senza collegamento, queste morti, si scopre che, in realtà, il vero obiettivo di quest’assassino è lei. Ma per quale motivo? Quali sono i fili che muovono le sue gesta? Vendetta?

Salvare Sitia a quel mostro, impedire una guerra contro Ixia, gestire i suoi problemi con Leif e quelli con la sua nuova natura porterà Yelena più volte vicino al fallimento. Per fortuna non sarà sola, Valek, impermeabile alla magia, l’aiuterà.

Da qui scivoliamo dolcemente verso il terzo libro, leggermente più lento del precedente ma non meno coinvolgente. In questo ultimo libro vediamo, almeno per la prima metà, prevalere i problemi di Yelena con se stessa e con il Consiglio. La temono e vorrebbero renderla inoffensiva, più o meno la stessa sorte che le aspetterebbe a Ixia. Troverà mai il suo posto? Comprenderà realmente quali sono i suoi poteri e, soprattutto, riuscirà smettere di temerli?

L’assassino è fuggito e con lui Cahil il dubbio erede al trono di Ixia che non cessa di causare uno scontro fra le due nazioni. E Yelena, nel tentativo di salvare chi ama, si allontanerà da tutto e tutti con la triste consapevolezza che, questa volta, forse non avrebbe potuto fare nulla per salvarsi mentre poteva fare tutto per gli altri.

Così si conclude questa bella Trilogia Study. Non faccio segreto di aver trovato assolutamente fantastica Yelena con il suo caratteraccio, le sue debolezze, i suoi errori… Il suo essere umana. È un’assassina, un’assaggiatrice di veleni, una maga, una combattente, una donna, una figlia, una pupilla e un’amante. In ogni sua sfaccettatura possiamo ritrovare la stessa Yelena uguale ma un po’ diversa. Assolutamente affascinante.

Bellissimo personaggio anche Valek con il suo essere spietato e duro che finisce per innamorarsi di Yelena e, ammettiamolo, sopportare le sue stramberie con una dolce risolutezza che farebbe invidia a chiunque.

Straordinario il rapporto fra Leif e Yelena. Il fratello è uno dei migliori personaggi di tutta la saga, benché abbia più volte scatenato in me la malsana voglia di sbattergli quel cranio cocciuto contro un muro.

Stupenda anche Perl, con quel suo essere fragile e forte insieme che ricorda tanto Yelena, benché lei sia stata temprata duramente dalla vita e risulti più coriacea della madre.

Stesso discorso per Kiki e i cavalli Semedisabbia con la loro intelligenza e saggezza equina che fa sorridere teneramente quando lanciano le loro ovvie perle che risolvono e chiariscono situazioni che noi, umani, avremmo dibattuto per ore.

Ho trovato molto interessante anche se frustrante anche il Tessitore di Storie, anche se credo che molti problemi sarebbero stati minimizzati se avesse parlato più direttamente!

E che dire dell’anima del Comandante? Il suo essere… Uomo ma non esserlo completamente. Assolutamente un piccolo tocco da maestro.

Trama ben congeniata, avvincente e interessante. Personaggi originali e ben caratterizzati e lo stile  della scrittrice assolutamente piacevole ed ironico. Che altro dire? Beh, inutile aggiungere che ve li consiglio caldamente, no?


Lascia un commento

6 risposte a “Trilogia Study di Maria V. Snyder”

  1. Ilaria ha detto:

    ti vorrei chiedre un favore molto grande dato che il primo libro è il mio preferito in assoluto e gli altri due non riesco a trovarli da nessuna parte!! vorrei sapere se hai i libri e se puoi scannerizarli e inviarmeli per email perchè ci tengo veramente tanto a leggerli!! grazie in anticipo baci

  2. sara ha detto:

    ciao, anche per me è stata un’autentica scoperta questa serie, il primo l’ho divorato e sto facendo la stessa cosa con il secondo. girando su amazon ho trovato anche black soul che parla ancora di yelena, ma non so bene a che punto lo devo leggere? alla fine delle due trilogie?

  3. Simog55 ha detto:

    Ho visto che a settembre 2015 è uscito, nella collana Bluenocturne, questo libro. Loro dicono che è il 7° delle Cronache di Ixia ma, onestamente, penso sia un loro pensiero.
    Sicuramente lo puoi leggere dopo le due trilogie anche perchè, leggendo la trama, così mi sembra più giusto.
    https://www.harlequinmondadori.it/Harmony/Libri/Paranormal/BlueNocturne/BlueNocturne-settembre-2015/Black-soul-L-ombra-della-magia

  4. rita ha detto:

    Ho trovato in ebook l ultimo (?) Libro della serie in inglese. Ero rimasta ad helena incinta e senza magia. Night shadow è l ultimo?potrò mai leggerlo in italiano?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi