Tutto il cielo possibile di Luigi Ballerini e Benedetta Bonfiglioli

Luigi Ballerini – Benedetta Bonfiglioli

 

Luigi è nato nel 1963, Benedetta dodici anni dopo. Luigi fa lo psicoanalista, Benedetta insegna inglese al liceo. Luigi vive a Milano, dove si corre sempre, Benedetta vive a Correggio, dove si corre sì, ma tra i campi coltivati della Pianura Padana. Luigi inizia a scrivere le storie senza sapere come finiranno, Benedetta pianifica tutto. Molto diversi, dunque. Eppure questo libro lo hanno scritto insieme, forse perché entrambi conoscono bene i ragazzi, forse perché di loro apprezzano la vivacità e la voglia di stare bene. E hanno scoperto che incontrarsi al di là delle posizioni più rigide rende migliore il lavoro di ciascuno. Si sono divertiti, e alla fine si può dire che ora sono anche amici.

 

Titolo: Tutto il cielo possibile
Autore: Luigi Ballerini e Benedetta Bonfiglioli
Serie: //
Edito da: Piemme (Collana: Freeway Love)
Prezzo: 15.90€
Genere: Romanzo, travel
Pagine: 210 p.
Voto:

Trama: Adele e Lorenzo si conoscono per caso un giorno d’estate, quando un acquazzone li costringe a rifugiarsi all’asciutto in un bar. Vogliono iscriversi entrambi a un corso di teatro, ma non potrebbero essere più diversi. Adele è riflessiva, le piace leggere e starsene per i fatti suoi, mentre Lorenzo è il classico bel ragazzo tutto muscoli che una come lei nemmeno la guarda. O almeno questo è quello che pensa Adele… E mentre a poco a poco imparano a conoscersi, ad aprirsi l’uno all’altra, ad innamorarsi, capita la cosa più strana della loro vita. Perché quel bar è tutt’altro che normale: quel bar con i mobili anni Cinquanta e la musica fuori moda apre una porta verso il passato. Un varco che costringerà Adele a fare i conti con il mistero che avvolge suo padre, che non ha mai conosciuto ma che non ha nemmeno mai dimenticato.

Una ragazza, un ragazzo, l’estate… l’amore che arriva, la vita che cambia. Un romanzo di crescita che si tinge di fantastico, una storia che farà battere il cuore ma anche riflettere. Il primo romanzo a quattro mani di due bravi autori di storie sugli adolescenti.

Recensione
by CriCra

Tutto il cielo possibile è uno di quei testi che a parer mio rientra nella categoria dei romanzi di narrativa semplici e da gustare senza complicanze impegnative. Una trama leggera che sorprendentemente racchiude in sé profondi insegnamenti di esperienza di vita.

Scritto a quattro mani dalla collaborazione di Benedetta Bonfiglioli e Luigi Ballerini, questa storia ha come voce narrante quella della sua protagonista principale. Adele è una giovane ragazza di diciassette anni, che racchiude nel suo animo svariati sentimenti contrastanti tra loro: frustrazione per il suo presente; una madre che sta per risposarsi e con la quale a stento si parla; rammarico per il proprio passato; un padre venuto a mancare da piccola, con la rabbia per il fatto di doverlo accettare forzatamente.

Lei è arrabbiata. Molto arrabbiata. Adele è consapevole di questa sua collera interna e molto spesso  la scarica addosso a tutti quelli che le sono attorno e in special modo verso suo madre.

Ho fatto di tutto per evitarla, ho fatto i
gradini a tre a tre per salire in mansarda
pur di allontanarmi da lei. Mi illudevo
bastasse mettere pochi metri di distanza
fra noi per annullarla, e invece è stato ancora peggio.

A fare da “frangiflutti” contro la sua rabbia ci sarà Lorenzo, un ragazzo incontrato per caso davanti ad una vecchia latteria in un giorno di pioggia. Ed è proprio all’interno di questo strano bar senza tempo che ha inizio un’avventura al di fuori degli schemi della logica razionale conosciuta. Un ragazzo e una ragazza che, per uno strano scherzo del destino, si ritroveranno ad andare a spasso nel tempo. Un tempo passato comunque definito e circoscritto ad alcune scene di vita dei genitori di Adele. Un passato che le rivelerà nel presente, una realtà sconvolgenlei&luite.

Il rapporto che inizia a instaurarsi tra i due ragazzi è davvero molto tenero. Pian piano i sentimenti di Adele cambiano e diventano più intensi, mentre per Lorenzo il sentimento è stato lampante, fin da quel loro primo incontro. Lorenzo, che agli occhi di Adele era apparso come un bulletto tutto fighetto e superficiale, si dimostrerà essere un ragazzo semplice, molto diretto e praticamente sincero e profondo in ogni sua esternazione di pensiero.

Più che essere un romanzo tinto da un pizzico di fantastico, questo è un libro che parla di riconquista. Il ritrovo e il rinnovo di una fiducia andata perduta. Il riaffermarsi dell’amore di una figlia verso il padre e la madre, la quale a sua volta rivedrà in sua figlia quell’affetto creduto perduto per sempre, disgregando finalmente tristi timori e ricordi del passato. Per non parlare poi della nascita di un nuovo amore.

Adele, attraverso queste sbirciatine spazio temporali, riuscirà a trovare le motivazioni di molte scelte fatte nel passato dai suoi genitori, comprenderà meglio se stessa e le persone che la amano e, grazie a Lorenzo, capirà che nella vita ci sono valori esistenziali davvero molto più importanti.

Perché alla fine è solo una gran voglia di
amare quella che hai dentro.
Mai avuto un fidanzato vero, mai avuto
un padre vero, mai amato mia madre per davvero.
Ora so cosa è amore.

Questo libro è scritto con uno stile leggero, semplice e schietto. Pratico e facile alla lettura. L’aggettivo che mi viene in mente per descriverlo è “delicato” e aggiungerei anche “fragile”. Attraverso le emozioni di due semplici ragazzi, ci vengono mostrate grandi verità, alla cui base c’è il sentimento più grande di sempre: l’amore e le sue infinite sfaccettature. Da leggere e gustare così com’è… semplicemente. Invogliati? Mi auguro sia così.  Buona lettura a tutti!

Lascia un commento

2 risposte a “Tutto il cielo possibile di Luigi Ballerini e Benedetta Bonfiglioli”

  1. Patrizia Casarini ha detto:

    Bella recensione di un libro bello. Ci verrebbe anche uno splendido film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi