“Una sola notte” di James Patterson

Eowyn Ivey

James Patterson

 

James Patterson è uno dei più grandi fenomeni editoriali dei giorni nostri.
È il creatore di personaggi famosissimi come il profiler Alex Cross, le Donne del Club Omicidi e i ragazzi della serie di Maximum Ride (pubblicata da Nord).
È l’autore più venduto al mondo, con 160 milioni di copie (più di 2 milioni in Italia): negli Stati Uniti, ogni 15 libri venduti, uno è firmato James Patterson, per un totale di 16 milioni di copie all’anno.

Sito dell’autore: http://www.jamespatterson.com/ 
Sito dell’autore in italianohttp://www.jamespatterson.it/

 

Titolo: Una sola notte
Autore: James Patterson
Edito da: Tre60
Prezzo: 9,90 €
Genere: Romanzo, Narrativa, Thriller
Pagine: 347 p.
Voto:

Trama: Lauren Stillwell era convinta di saper riconoscere una bugia. Si sbagliava.
Lei, una tra le migliori detective di New York, non ha mai sospettato che il suo matrimonio fosse una menzogna, eppure adesso deve affrontare la realtà.
Paul, l’uomo che ha sempre amato, la tradisce: mentre lo aspettava fuori dal suo ufficio per fargli una sorpresa, lo ha visto uscire in compagnia di un’altra donna e poi sparire all’interno di un albergo. Sconvolta, umiliata e in preda a un bruciante desiderio di vendetta, Lauren decide allora di ripagare il torto subito con la stessa moneta: approfittando di un viaggio di lavoro del marito, cede alle lusinghe di un affascinante detective della narcotici, abbandonandosi a una notte di sesso sfrenato. Ma quella che doveva essere una semplice avventura si trasforma ben presto in un incubo senza via d’uscita.
Poche ore dopo il loro incontro, infatti, il suo amante viene trovato morto e, per un beffardo scherzo del destino, le indagini vengono affidate proprio a lei, che sa molto bene chi sia l’assassino…
Trascinata in una spirale diabolica di segreti e ricatti, a causa di una sola notte di follia Lauren rischierà quindi di perdere tutto: il lavoro, la famiglia e, forse, la sua stessa vita.

Recensione
di Reading mind

Aveva splendidi occhi azzurri, fossette fantastiche e un sorriso che mieteva vittime. Aveva quelle fossette sul volto, aveva in mano quel vassoio, e a quel punto aveva già anche il mio cuore. 

Il re del thriller è tornato! James Patterson sbarca in Italia con un altro libro, scritto insieme a Micheal Ledwidge e pubblicato nella collana TEA tre60. “Una sola notte” è un libro che sicuramente piacerà agli amanti del genere e, soprattutto, ai fan di Patterson.

Essendo io in primis un’appassionata del genere e avendo letto quasi tutto quello che Patterson ha scritto, in diversi generi, sono sempre felice quando vedo pubblicare un suo titolo e devo dire che questo suo ultimo libro mi è piaciuto parecchio.

Ci troviamo a New York, dove Lauren e Paul, una coppia sposata ma in crisi, vivono e lavorano. Un bel giorno Lauren decide di fare una sorpresa al marito e andare a trovarlo per pranzo, ma invece lo scopre in compagnia di una giovane e avvenente bionda, mentre entra in un hotel. Sorpresa, ferita e tradita, incapace di ammettere la fine del suo matrimonio e di affrontare il fedifrago marito, Lauren decide di cedere alle gentili avance di un collega, Scott. Solo una notte.
Quello che Lauren non può immaginare è che quella notte cambierà tutto il resto della sua vita: infatti si ritrova ad assistere, non vista, allo scontro tra Paul e Scott e con orrore guarda suo marito caricare in macchina il corpo di Scott.

Sulle prime, stenta a capacitarsi di quello che è successo e pensa che lo stia portando in ospedale, ma quando il cadavere di Scott viene ritrovato in un noto posto di spaccio non ha più dubbi: suo marito lo ha ucciso. Qui le cose si complicano, visto che Lauren è un detective della Omicidi dell’NYPD e Scott apparteneva alla squadra della Narcotici.
Lauren si trova costretta a prendere una decisione: proteggere suo marito o farsi avanti? Ben presto, però, si troverà a scoprire che Scott non era il dolce scapolo che pensava, ma un marito con tre figli che nascondeva parecchi segreti e una doppia vita di cui nessuno era a conoscenza.

Non sveliamo il finale, perché i thriller altrimenti perdono il loro fascino! Posso solo dire che in questo libro nulla, veramente nulla è come sembra e che anche quando crederete di essere a capo del mistero, ecco che dietro l’angolo spunta un altro indizio che ribalterà tutti i vostri giudizi. Lauren si ritroverà a fare i conti con una realtà mutevole e tutto quello che aveva sempre creduto essere vero verrà messo in discussione, fino a portare a un finale tanto inaspettato quando sorprendente. 

La narrazione, come quasi sempre nei romanzi di Patterson, scorre veloce, fluida e ho fatto fatica a staccarmi dal libro (perché sentivo che c’era qualcosa in più e volevo sapere cosa! Evitate di farlo perché potreste ritrovarvi alle tre di notte ancora a leggere).
La storia ci viene narrata dal punto di vista di Lauren, una donna incasinata, in crisi con il marito, che cede a un momento di passione e lo paga caro. Mette a rischio tutto, il suo lavoro, la sua vita, se stessa, nel tentativo di sistemare le cose, di trovare una via di uscita a una situazione surreale.
È una donna con dei difetti, non è perfetta e non posso dire di trovarmi d’accordo con parecchie delle sue scelte, ma si ritrova in qualcosa più grande di lei, qualcosa che non aveva preventivato e che la sconvolge.
Il personaggio del marito, Paul, è davvero ambiguo e fossi stata in Lauren lo avrei probabilmente mandato a quel paese. Ha un che di viscido, ma anche l’apparentemente perfetto Scott si rivela poi essere tutt’altro, del genere…attente agli uomini!

Personalmente ritengo che i personaggi secondari avrebbero potuto essere sviluppati di più e avrebbero arricchito ulteriormente la storia, specialmente l’amica Bonnie e il collega Mike. Trovo che una caratterizzazione dei personaggi di contorno sia sempre molto importante ai fini di un buon libro.

Nel complesso, però, ho veramente apprezzato “Una sola notte“, che mi ha riconfermato la bravura di Patterson.

Lascia un commento

2 risposte a ““Una sola notte” di James Patterson”

  1. sofi97 ha detto:

    non ho mai letto nulla di quest'autore, ma a giorni mi dovrebbe arrivare il libro, la trama e l'ambientazione mi piacciono…

    chissa se non sarò una nuova fan di quest'autore!

    • Reading Mind ha detto:

      Di PAtterson ho letto più o meno tutto, dai suoi thriller ai romanzi, compresi quelli per ragazzi. Mi è piaciuto quasi tutto, quindi te lo consiglio proprio!

Rispondi a sofi97 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi