Una tata per Nate di Lisa Worrall

LGBT Love is Love

Una tata per Nate

di Lisa Worrall

 

Una tata per NateTitolo: Una tata per Nate
Autore: Lisa Worrall (Traduttore: B. Belleri)
Serie: //
Edito da: Triskell Edizioni
Prezzo: ebook 3.49 €
Genere: Romance, M/M
Pagine: 100 p.

Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Un anno dopo la morte del marito, le uniche cose che permettono a Parker Adams di andare avanti sono il suo lavoro e suo figlio, Nate. Quando la persona che si occupa solitamente del bambino si trasferisce, Parker decide di assumere una balia che viva con loro, in modo da dare a Nate maggior stabilità. A causa di un ‘disguido’, però, non è la minuta Melanie che si presenta alla loro porta, ma Jake Walsh.  E Parker va nel panico. Non che Jake non sia perfetto per quel lavoro. Lo è, e anche un po’ troppo. In mezz’ora di colloquio riesce a risvegliare in Parker sentimenti che lui credeva perduti per sempre. Come farà Parker a vivere con quell’uomo sotto il suo tetto ventiquattro ore al giorno, sette giorni su sette? Per Jake, invece, ciò che gli viene offerto rappresenta il lavoro perfetto, almeno fino a quando non si rende conto che non solo si è affezionato a Nate, ma si è anche innamorato di Parker.

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

 

Dolce, triste e commovente, con il giusto tocco di humor a chiudere il cerchio. Questo è ciò che mi è venuto subito in mente alla fine della lettura di Una Tata per Nate, un bel romanzo scritto da Lisa Worrall che già in passato ho potuto apprezzare dopo la lettura (e rilettura, oh sì!) del suo romanzo “Fede Incrollabile”. Nonostante questo nuovo libro, tradotto in italiano dalla Triskell Edizioni, sia lungo all’incirca solo 100 pagine, racchiude dentro di sé tante e svariate emozioni.

a nanny for NateÈ la storia di un uomo, Parker Adams, di suo figlio Nate e di una tata, o sarebbe meglio dire di un ‘tato’, Jake Walsh che, dirompente come un uragano, entrerà nelle loro vite a movimentare le loro giornate. Giornate che da più di un anno oramai per Parker, sembrano essere sempre le stesse, monotone e infelici.

Nella storia si percepisce il grande senso di dolore e di vuoto che Parker prova ancora dopo l’improvvisa tragica perdita di Darren, uomo e amore della sua vita, tranciato e lasciato morire sul freddo asfalto per colpa di un incosciente pirata della strada. Inoltre, sono evidenti il senso di disagio e di vergogna che lui prova al pensiero di aver solo guardato o sorriso ad un altro uomo. In questo caso proprio verso Jake, l’aspirante tato, il quale, capita l’antifona, dovrà lottare duramente e con la dovuta pazienza per cercare di conquistarsi la fiducia del nuovo datore di lavoro ed entrare poi nel suo cuore, cosa che invece gli riuscirà molto facilmente verso il piccolo e simpaticissimo Nate.

L’affinità tra i due uomini si concretizzerà giorno dopo giorno. Il loro rapporto non si baserà unicamente sul lavoro, ma su emozioni e sensazioni che prenderanno forma man mano che impareranno a conoscersi meglio, fino poi a sfociare nel sentimento più grande e importanti di tutti: l’amore. Grande, intenso, travagliato e nuovamente unico. E per Parker sarà davvero molto dura rendersi conto di essere capaci di amare ancora e di lasciare andare chi si ha amato tanto prima.

Avvicinandosi di più, Parker scavò gentilmente di fronte alla lapide di Darren, tirando fuori la terra dal piccolo buco che aveva fatto fino a quando non fu soddisfatto della profondità. Fece girare l’anello di platino attorno al suo dito diverse volte prima di toglierlo e metterlo nel buco. «Voglio che tu conservi questo per me,» mormorò. «Solo fino a quando ci rivedremo di nuovo.» La sua voce si spezzò su quelle parole mentre rimetteva al suo posto la terra e la picchiettava piano. Alzandosi premette le dita sulle labbra e toccò poi il marmo. «Felice Ringraziamento, tesoro. Ti amo.»

Protagonisti accattivanti, in una trama deliziosa, scritta in maniera semplice, scorrevole e incantevole. Ci tengo a sottolineare quanto siano notevoli anche i personaggi secondari all’interno della storia. C’è la signora Ellie, una sessantenne dolce e premurosa nonché promotrice dell’incontro tra Parker e Jake; Clay, il miglior amico e collega di Parker che ne sa una più del diavolo ed è sempre pronto a spronare l’amico per fargli capire quanto sia importante continuare a ‘vivere non solo sopravvivere’. Per non parlare della “voce fuori campo” del compianto Darren, il quale come un coscienzioso grillo parlante, porgerà i giusti consigli nella mente di un Parker sempre più confuso e spaventato per ciò che è tornato a sentire nel suo cuore… e non solo! Leggere per credere. 😉

“Una volta nella sua camera si chiuse la porta alle spalle e si sedette ai piedi del letto, il suo sguardo si posò in un attimo sulla foto incorniciata di lui e Darren che aveva sul comodino. Era stata scattata la notte di Capodanno di quattro anni prima, entrambi indossavano dei cappellini e soffiavano strisce filanti verso la macchina fotografica, con Darren che faceva l’occhiolino. «Che cazzo?» sussurrò, allungando una mano per accarezzare il viso di Darren. «Guardo le schiene ora?» Parker poteva quasi sentire la voce di Darren, chiara come il giorno, visto che sapeva esattamente quale sarebbe stata la sua risposta. ‘Lascia perdere la schiena, hai visto il suo culo? E che dici della lunghezza dei suoi piedi… lo sai cosa dicono degli uomini con i piedi grandi, vero?’ «Non sei d’aiuto,» borbottò Parker, sforzandosi e alzandosi.”

Voto

1Astelle

 

Immagine5

lisa worrall

Lisa Worrall vive in una piccola città di mare, sulla costa meridionale dell’Inghilterra, che vanta il più lungo molo del mondo. È una madre single di due bambini di nove e sette anni, un’età che fa diventare i capelli grigi in testa, e sta facendo una petizione affinché ci siano più ore al giorno, perché sembra che non ce ne bastino mai. Legge e scrive romance da quando ha ricevuto una stella d’oro per un suo tema dal suo insegnante (Mr. Croucher) … ahem anni fa. Ascolta le voci nella sua testa regolarmente negli ultimi anni, da quando ha capito che non sarebbero sparite. La cosa che preferisce in assoluto è far incontrare due persone nei modi più interessanti e fantasiosi e spera che i suoi lettori apprezzino i viaggi personali dei suoi personaggi tanto quanto lei. 

Goodreads_iconFacebook-iconBlogger-iconTwitter-icon

 Triskell Edizioni

 

Lascia un commento

0 risposte a “Una tata per Nate di Lisa Worrall”

  1. […] Worrall, della quale ho avuto modo di apprezzare bene alcuni dei suoi precedenti titoli come ‘Una tata per Nate’ e ‘Fede incrollabile’, ancora una volta con il suo stile fluido e accattivante è […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi