“Vacanze da Tiffany” di Francesca Baldacci

Vacanze da Tiffany

di Francesca Baldacci

 

vacanze da TiffanyTitolo: Vacanze da Tiffany
Autore: Francesca Baldacci
Serie: //
Edito da: Sperling & Kupfer
Prezzo: 12.90 €
Genere: Romance
Pagine: 288 p.

anobii-icon Good-Reads-icon amazon-icon

Trama: Ci sono svariati modi di reagire ad un fidanzato che ti lascia. Per Angy, che ha un caratterino pepato, quello migliore è mettere in atto una degna vendetta, tanto per togliersi qualche sassolino dalla scarpa. Una volta tamponato l’orgoglio ferito, può pensare davvero di voltare pagina. E quale modo migliore di farlo se non con una vacanza? Ma non una qualsiasi, perché serve qualcosa che tenga impegnati corpo e mente. Così Angy decide di trascorrere la stagione estiva all’hotel Tiffany, un graziosissimo albergo sulla Riviera delle Palme di proprietà delle infaticabili zie Camilla e Gisella. Un luogo unico, che sembra essersi fermato agli anni Sessanta, e che, come dice il nome stesso, è un omaggio al film culto “Colazione da Tiffany”. Qui potrà lasciarsi i dispiaceri alle spalle e allo stesso tempo rendersi utile, aiutando le due donne a gestire i numerosi clienti. Per fortuna, tra frequentatori abituali e nuovi arrivi, sono tutte persone con cui è facile entrare in sintonia. Tutte tranne il cliente della suite numero otto, un giovane affascinante e sfuggente che passa le sue giornate in solitudine. Di lui Angy conosce solo il nome e l’abitudine di andare in spiaggia la mattina presto, per il resto è un assoluto mistero. Il giorno in cui, per la prima volta, scambiano qualche parola non è esattamente memorabile, eppure qualcosa in quello sconosciuto la attira e la incuriosisce. E mentre Angy si rimprovera per non aver imparato niente dalle recenti delusioni, la magia di Tiffany fa la sua parte. Perché in quel luogo qualunque cosa può succedere. Persino tornare a credere nell’amore. Anche se non sempre tutto è come sembra…

Immagine5

Recensioneùdi CriCra

Quanti di voi conoscono l’indimenticabile film del 1961 “Colazione da Tiffany”? E i suoi celebri personaggi come Audrey Hepburn, George Peppard e l’adorabile “gatto”? Sicuramente leggendo Vacanze da Tiffany di Francesca Baldacci, ci si potrà rinfrescare per bene la memoria e constatare che questo libro è un vero e proprio tributo al suddetto film da parte dall’autrice, che, tra l’altro, in una nota a fine libro, invita i lettori a guardarlo, sicura del fatto che saprà conquistarli.colazione da tiffany, gatto

Angy, la protagonista narrante della storia, intraprenderà un viaggio da Milano verso la splendida costa adriatica per raggiungere le sue zie proprietarie dell’hotel Tiffany, dove passerà l’estate a lavorare e continuare i suoi studi, ma anche per rinfrancarsi lo spirito e il cuore dopo una cocente delusione d’amore.

In questo albergo, tutto in stile retrò, animato dalle due allegre e spensierate proprietarie sessantenni, Camilla e Gisella, Angy affronterà un nuovo capitolo della sua vita, farà nuove conoscenze e metterà a posto il suo animo afflitto.

gatto tiffanyAngy, ragazza acqua e sapone, si distingue per il suo caratterino tutto pepe, facilmente avvezza a farsi saltare la mosca al naso. Una banderuola al vento. Una bomba dalla miccia corta. Occhio a non farla arrabbiare!

Al suo fianco altri personaggi particolari, a partire dalle sopracitate zie pazzerelle, Camilla e Gisella, che sono l’anima di questo albergo così alla moda nel suo stile vintage e a tema Tiffany, appunto. E gli uomini? Chi conquisterà il suo cuore? Sarà Giulio, il riservato e affascinante cliente della stanza numero 8? O magari Renato, il vicedirettore burbero e lunatico, ma sorprendentemente somigliante al protagonista di Colazione da Tiffany?

Un romanzo leggero e sbarazzino, scritto con uno stile semplice e giovanile, specie nel linguaggio. Romantico dove serve, arricchito qua e là da battute sarcastiche e spiritose. E, ovviamente, l’epilogo non potrà che essere dolce, da soddisfare i lettori più romantici. Buona lettura e tutti!

Voto

 

 

Immagine5

francesca baldacciFrancesca Baldacci scrive da sempre. Autrice di racconti per svariate riviste femminili, ha un passato come sceneggiatrice Disney e giornalista sportiva. Vacanze da Tiffany è stato un caso fortunatissimo di self-publishing digitale, e l’ebook ha scalato le classifiche di Amazon, rimanendo per diversi mesi nella Top 100 e conquistando migliaia di lettrici.

Goodreads_iconFacebook-icon

 

Lascia un commento

0 risposte a ““Vacanze da Tiffany” di Francesca Baldacci”

  1. […] da tralasciare, ahimè, c’è una autrice italiana che spero non me ne voglia. Sto parlando di Vacanze da Tiffany scritto da Francesca Baldacci. Un romanzo leggero e sbarazzino, scritto con uno stile semplice e […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi