Promessa di Sangue di Richelle Mead [Vampire Academy series #4]

Vampire Academy Series

Richelle Mead

autrice

Richelle Mead è nata nel 1976 nel Michigan e attualmente vive a Seattle. È laureata in discipline umanistiche e religioni comparate.
Dopo gli studi decise che la cosa che preferiva fare era scrivere e cosi ha fatto.
Quando non scrive guarda brutti reality show, viaggia, inventa ricet­te e compra vestiti che non metterà mai.
Oltre a questa serie rivolta a giovani lettori, ha scritto anche le serie per adulti Georgina Kincaid e Dark Swan.

Sitohttp://www.richellemead.com/index.htm
http://us.penguingroup.com/static/packages/us/yreaders/vampireacademy/home.html

serie1. L’Accademia dei Vampiri (isbn:9788817037020)
2. Morsi di ghiaccio (isbn:9788817040310)
3. Il bacio dell’Ombra (isbn:9788817047111)
4. Promessa di Sangue (isbn:9788817053518)
5. Spirit Bound, 2010
6. Last Sacrifice, 2010

 

Titolo: L’Accademia dei Vampiri
Autore: Richelle Mead
Serie: Vampire Academy Series, 1
Edito da: Rizzoli
Prezzo: 17,00€
Genere: Young Fantasy, Vampiri, Magia
Pagine: 427 p.
Voto:
 

Trama: Fuggire dall’Accademia dei Vampiri per rifugiarsi fra gli umani sembrava l’unica strada per una vita “normale”. Ma a due anni dalla fuga, Lissa, principessa erede di una delle più nobili casate di vampiri Moroi, e Rose, sua migliore amica e guardiana, vengono ritrovate e riportate fra le mura del college. Dietro l’apparente ritorno alla normalità si nasconde una lotta senza regole né morale per il controllo di un potere di cui Lissa è l’ignara custode. I pettegolezzi, gli sguardi curiosi, le malignità mascherate da amicizia sono i nemici più facili da sconfiggere. Il pericolo reale si mostra solo quando decide di colpire. Lissa pagherà con la vita, se Rose non sarà capace di proteggerla.

Piegai la testa di lato e scostai i capelli,
lasciando scoperto il collo. La vidi esitare,
ma la vista del mio collo e di ciò che le offriva
fu troppo convincente. Un’espressione affamata
le attraversò il viso, e le sue labbra si schiusero
un poco, snudando i canini…

Recensione
di Nasreen

Ero convinta che questo fosse l’ennesimo librettino YOUNG (molto, molto young) e per molto tempo l’ho evitato come la peste. Alla fine mi è stato prestato e mi sono decisa ad aprirlo con il cuore pesante: ero curiosa ma assolutamente convinta che avrei trovato un replicato della Serie di P.C. Cast & Kristen.

Responso? Niente di tutto questo, o almeno non del tutto! Ammetto che la saga delle Cast mi piace ma, leggendo questo libro mi sono resa conto di un particolare che non avevo focalizzato appieno durante la lettura: i personaggi maschili vengono caratterizzati in modo alquanto imbarazzante!

In questa saga invece no, tutti i personaggi sono ben caratterizzati e tutti hanno, nell’arco del libro, un motivo più o meno rilevante per contruibuire “realmente” allo svolgersi della vicenda.

La trama di per sè è orginale e cattura l’attenzione del lettore per tutta la durata del libro. Non ci sono picchi nè momenti di stallo, le pagine scivolano via con velocità e leggerezza. Non è una lettura “impegnata” ma decisamente piacevole.

Rose è forte, testarda e “apparentemente” invincibile. Eppure, quando la “vediamo” piangere, sbagliare e testardamente tornare ad occuparsi di Liss ci accorgiamo dell’estrema fragilità di questa ragazza. Tiene la sua “missione” al primo posto, perfino davanti alla sua stessa esistenza ma non lo fa con superbia o per qualche assurdo codice morale imposto, lo fa solo perchè vuole bene a Liss, amica di sempre.

Liss all’inizio mi ha leggermente innervosita. Sembra un bambina che si lascia sempre salvare, che preferisce che sia l’amica a mettersi nei guai pur di non affrontare i suoi problemi… Un passiva assurda, insomma. A metà del romanzo pare risvegliarsi, anche se sbaglia il metodo ed alla fine finirà per pagarne le conseguenze. Il finale mi fa ben sperare anche su questo personaggio.

Tutti i personaggi maschili sono assolutamente affasciananti, tutti, perfino il ragazzo-ex-e-di-nuovo-ragazzo di Liss. Vedremo come si “evolveranno” nei prossimi capitoli. E Dimitri? Inutile dire che vorrei che si svegliasse ma per una volta il suo essere autolesionista ha un senso logico, una motivazione concreta e comprensibile.
Ho letto di fin troppi uomini che non stanno con le donne che amano… perchè non vogliono dannare le loro anime, perchè non sono abbastanza.. ecc ecc Insomma un sacco di stupidaggini come se le donne non fossero in grado di decidere e valutare i pro e contro delle loro decisioni. Come se noi fossimo stupide donzelle che, nel momento in cui ci innamoriamo, perdiamo del tutto il cervello e l’istinto di sopravvivenza.

Dimitri invece, si tira indietro (per quanto, però?) per motivazioni logiche. Vedremo se alla fine anche queste convinzioni cadranno. Presto mi procurerò anche il secondo, sono curiosa!

Ah due cose sono decisamente negative a mio avviso: Il prezzo (17,00€ sono troppi, accidenti!) e la copertina. Ma è possibile che abbiamo lasciato il buon gusto nel cassetto!! Assurdo!

 

Titolo: Morsi di ghiaccio
Autore: Richelle Mead
Serie: Vampire Academy Series, 2
Edito da: Rizzoli
Prezzo: 16,50€
Genere: Young Fantasy, Vampiri, Magia
Pagine: 336 p.
Voto:
 

Trama: È un anno difficile per Rose all’Accademia dei Vampiri. Il suo grande amore Dimitri sembra preferirle un’altra; l’amica Lissa passa tutto il tempo libero con il suo ragazzo. E come se non bastasse, ecco arrivare la guardiana Janine, madre sempre assente con cui Rose ha un legame complicato. Nel frattempo i temibili Strigoi sono alle porte. Una vacanza sulla neve regala a tutti l’illusione di essere al sicuro, ma è proprio allora che Rose corre i rischi più gravi.

Mi strofinò il naso sul collo, 
e spinse il viso sotto i miei capelli. 
Le sue labbra sfiorarono la mia pelle, 
morbide come le ricordavo. 
Un attimo dopo, le punte dei suoi 
canini toccarono la mia carne.

Recensione
di Nasreen

Finalmente le cose si smuovono! Ecco quale è stato il mio pensiero a fine libro. Devo ammettere che all’inizio ho avuto qualche tentennamento, le pene amorose di Roza (per Dimistri) stavano approdando al solito triangolo strizza cuore, diciamo proprio che ero molto diffidente e molto poco fiduciosa che il romanzo evolvesse al meglio.

Il profilo psicologico di Rose e di tutti i personaggi che le stanno intorno è decisamente curato senza scendere troppo nel melenso. Credo che questo sia uno dei punti di forza del romanzo, nonostante sia una young fantasy per teenager.

Riusciamo a immedesimarci nei panni della Mezza-Guardiana (ancora non ufficilizzata, anche se ha iniziato da un bel po’ a fare il suo lavoro a tutti gli effetti) e a comprendere le sue paure e le gelosie dettate dalla giovane età, dall’essere donna.

Molto bello e particolare è il confronto fra Rosa e sua madre. L’autrice risce da gestire con obiettività la sua protagonista mostrandoci quando sbaglia, perfino con la madre che è a tutti gli effetti un tantino assente (decisamente!).

Lo sfondo generale su cui si sviluppa la storia è a tutti gli effetti la solita scuola/accademia/riformatorio quello che c’è di bello è la cura dei personaggi, le relazioni fra loro e lo svilupparsi della “trama/intrigo”.

Vengono introdotti nuovi personaggi dai caratteri forti, ben delineati e perfettamente integrati con le “vecchie presenze” del cast narrativo.

Adrian Ivashkov è un personaggio affascinante, intrigante e ambiguo per tutta la durata del romanzo, alla fine comprenderemo, forse, il personaggio. Ci sorprenderà sicuramente.

I cattivi, gli Strogoi, sono proprio fatti bene e soprattutto per niente scontati. Anche se conosciamo bene il loro scopo finale (sterminare tutte le famiglie reali dei Vampiri) non sappiamo mai quale sarà la loro prossima mossa ed è per questo che il libro è interessante e mai noioso.

In conclusione, credo che questo libro rappresenti un esempio lampante di quanto importante sia lo stile dell’autore anche quando i temi trattati sono, magari, piuttosto sfruttati e comuni.

 

Titolo: Il Bacio dell’Ombra
Autore: Richelle Mead
Serie: Vampire Academy Series, 3
Edito da: Rizzoli
Prezzo: 16,50€
Genere: Young Fantasy, Vampiri, Magia
Pagine: 545 p.
Voto:
 

Trama: È primavera all’Accademia dei Vampiri e Rose sta per diplomarsi. Dalla morte del suo compagno Mason non è più la stessa: è tormentata dai ricordi e fa sogni terrificanti su Lissa, la sua migliore amica. Come se non bastasse è innamorata dell’allenatore Dimitri, ma la loro è una relazione impossibile, che deve rimanere segreta. E quando lui viene catturato dai terribili vampiri Strigoi, Rose si ritrova a scegliere se proteggere l’amica del cuore o salvare il suo amore.

Recensione
di Momi87

Il terzo romanzo di Richelle Mead è davvero appassionante. In questo libro ritroviamo i personaggi di sempre. La protagonista Rose è cresciuta dagli avvenimenti del libro precedente dove ancora non conosceva bene quanto la lotta contro gli Strigoi potesse essere dura. La morte di uno dei suoi migliori amici ha portato una ferita molto profonda, scoprire poi che la persona che ritenevi morta ti compare con frequenza davanti agli occhi credo che sia un pò problematico.

In “Il Bacio dell’ombra” ci sono tante tematiche da affrontare. La prima di tutte è il ritorno all’accademia da parte di Rose, cambiata dopo la sua prima vera lotta con gli Strigoi, che riceve i suoi primi molnija, il tutto svoltosi non seguendo le sue aspettative. Non era preparata a ciò che si deve affrontare. I dhampir sin da bambini hanno come loro missione quella di proteggere i Moroi a loro assegnati e di combattere gli Strigoi, ma solo dopo la prima uccisione, i giovani Damphir, possono capire quale sacrificio sia per la loro vita. Perchè nonostante siano esseri malvagi gli Strigoi sono sempre persone.

Ci sarà anche il processo vampirico allo zio di Lissa Dragomir, Victor Dashkov, che era stato l’antagonista nel primo capitolo della serie quando ha rapito e costretto Lissa a guarirlo dalla sua malattia fulminante. Lo stesso zio che aveva costretto la figlia, in cerca di un pò di attenzioni paterne, a trasformarsi in una Strigoi senza scrupoli solo per poterlo liberare dalla prigione dopo essere stato catturato.

Al processo, saranno chiamati a testimoniare solo i guardiani adulti, mentre Lissa, la vera vittima di Victor, dovrà restare in accademia. Una persona (che non dirò chi per non rovinarvi la sorpresa), però, riuscirà a far andare al processo non solo Lissa ma anche Rose e Christian.

I veri problemi di Rose iniziano quando lascia l’accademia. Spaventosi mal di testa si presentano all’orizzonte, dei quali nessuno riesce a capire la causa ma sarà uno dei tanti motivi che terrorizzeranno la protagonista.

Ci sarà anche la grande lotta contro gli Strigoi che attaccheranno i nostri ragazzi in un luogo ritenuto inespugnabile. Come sempre sono le cose inaspettabili che rivelano i grandi talenti. Rose e Christian daranno una mano in una battaglia che li riguarda da vicino e saranno pronti ad aiutare i veri guardiani che sono stati presi alla sprovvista da quest’attacco.

In questo nuovo romanzo ci sarà lo spazio anche per il romance con le coppie principali, Lissa e Christian, e Rosa e Dimitri, quest’ultimi due riserveranno delle sorprese.

Dimitri darà più importanza ai piccoli gesti che alle grandi manifestazioni d’affetto, e in questo episodio si vedrà una crescita del rapporto tra i due, separati da motivi reali, e non da motivazioni futili messe lì a caso dall’autrice per tenere il lettore con il fiato sospeso. E non mancheranno nemmeno le lacrime.

L’autrice con questo libro compie un grosso passo avanti, perchè nonostante la serie sia uno young- adult riesce ad attrarre con la sua scrittura anche persone più grandi. Non è solo un libro per ragazzini. Le tematiche sono affrontate in maniera profonda e realistica. Uccidere non è così semplice come si vuol far credere e la morte è qualcosa che ti tocca in modo intenso e indelebile.

L’unica nota negativa trovata in questo libro è stata la morte, inaspettata, di uno dei personaggi principali. Ma credo che in fondo questa svolta serva al bene del libro.

Tutto sommato un libro fantastico, dove, tu, lettore ti ritrovi tra le mani di una scrittrice che ha le idee chiare su come vuol far procedere la storia e non si ferma davanti a nulla. Man mano che si prosegue nella lettura, lei decide dove portarci con le sue idee, sadiche a volte, ma comunque ben strutturate che alla fine ti faranno chiudere il libro con la sensazione che ti abbia arricchito interiormente e che non sia solo una stupida lettura per passare il tempo.

Considerazioni finali per quanto riguarda il problema del costo del romanzo, sempre un pò eccessivo, e della copertina, secondo me non degna della serie.

Titolo: Promessa di Sangue
Autore: Richelle Mead
Serie: Vampire Academy Series, 4
Edito da: Rizzoli
Prezzo: 18,00€
Genere: Young Fantasy, Vampiri, Magia
Pagine: 630 p.
Voto:
 

Trama: Il recente attacco degli Strigoi all’Accademia ha sconvolto il mondo dei vampiri, decimati dalla terribile battaglia e dall’ancor più atroce ratto dei sopravvissuti. La damphir Rose si trova ora a un difficile bivio: rimanere al fianco di Lissa e proteggerla, o lanciarsi all’inseguimento dell’amato Dimitri, per tentare di liberarlo dall’incantesimo che gli ha corrotto l’anima? Il cuore dice Dimitri, ma Rose sa che se l’impresa non avrà successo, dovrà trovare la forza necessaria a ucciderlo.

 Se non avessi gli occhi aperti,
non sapresti distinguere fra il sogno e la realtà.

Recensione
di Momi87

È proprio ciò che accade in quest’ultimo libro di Richelle Mead. I sogni, a volte, si confondono alla realtà e allora a cosa si deve credere?

Potremmo definire questo libro come quello che fa crescere la serie Vampire Academy. Tutte le convinzioni che abbiamo avuto finora crolleranno facendoci vedere com’è la vita vera, anche per i Dhampir e Moroi che, almeno alcuni, non saranno più rinchiusi alla S. Vladimir.

Una grande prova di maturità per Richelle Mead che, anziché rendere la storia smielata e con il perenne lieto fine, ha stravolto la sua storia con la morte prematura di uno dei personaggi fondamentali della sua serie.

Questo romanzo, rispetto ai precedenti, è molto diverso. Rose parte per mantenere una promessa fatta tempo fa al suo Dimitri… Se uno dei due fosse stato trasformato in Strigoi, avrebbero preferito morire piuttosto che vivere in quel modo. Solo che il viaggio di Rose, senza meta, risulta essere più difficile del previsto.

Molto importanti in questo romanzo saranno le figure di Sidney e di Abe detto Zmey.

Sidney, che sarà la protagonista della nuova serie scritta sempre da Richelle Mead, rappresenterà un ordine che viene in aiuto dei Dhampir, di cui si scoprirà la conoscenza solo dopo essersi diplomati, ma Rose avendo mollato la scuola prima che si fosse diplomata non conosce questo aspetto.

Le difficoltà porteranno Rose in un posto inaspettato e conoscerà la famiglia del suo amore, capendo quanto le sarebbe piaciuto far parte di una famiglia come quella di Dimitri. In questo libro, vedremo Rose affrontare a suo modo la grande perdita subita nel precedente romanzo, ma qui nessuno è un supereroe ed è difficile trovare qualcosa che ti faccia andare avanti quando tutto sembra perduto.

La famiglia Belikov le dà una speranza, una famiglia, la famiglia che non ha mai avuto. Si sente accettata per quello che è.

Sarà suo il compito di informare i familiari di ciò che è avvenuto nei mesi precedenti in Accademia, ma nasconderà il suo reale scopo che l’ha portata fin lì.

Mentre trascorrerà le vacanze pasquali a Baia, conoscerà un’altra persona baciata dalla tenebra e capirà che è possibile combattere il flusso di oscurità che la opprime grazie al Moroi che al tempo la salvò.

La nostra cara protagonista si renderà conto che Adrian non è il bamboccione che vuole far credere di essere, ma è capace di capire sul serio le persone, soprattutto lei, e lo vedremo anche in veste premurosa che prende sotto la sua ala protettiva la piccola Jill.

Mi concentrai su di lui con tutte le forze mentre aspettavo che arrivasse il sonno, come se i miei pensieri potessero funzionare da bat segnale e chiamarlo.

C’è un punto nel libro in cui Rose è sola, abbandonata da tutti o sarebbe meglio dire che lei si è allontanata da tutti alla ricerca di una missione suicida… Anche le persone che mai avrebbero pensato di abbandonarla la lasciano al suo destino e quando avrà più bisogno di loro si renderà conto dell’errore che ha fatto allontanandoli e non avendo nessuno che la aiuti. Ma Rose Hathaway non si farà fermare e cercherà un modo di scappare, cercando di ricordare gli insegnamenti del suo maestro: quando le insegnava a combattere e la istruiva sulla sua vita futura nel proteggere i Moroi.

E finalmente vedremo madre e figlia essere d’accordo su qualcosa… Forse solo per questo varrebbe la pena di leggere questo romanzo.

Ma, come ho detto prima, in questo romanzo si vede una crescita nei personaggi non indifferente, capiscono che la vita non è solo quello che succede in accademia ma che fuori di lì il mondo è diverso.

Un libro ottimo, ma le delusioni restano. Ho comprato la versione ebook a 11,99 euro (è già sul prezzo avrei mooolto da ridire), speravo almeno di trovare un file quasi perfetto ma mi sbagliavo: ho trovato tantissimi refusi e anche qualche errore grammaticale. Spero che la versione cartacea sia migliore.

Il libro in quanto a contenuti è davvero un bel libro, peccato davvero per questi errorini che si potevano evitare e che interrompono la lettura.

Forse forse questo è il miglior libro della saga, gli stravolgimenti e le nuove scoperte hanno portato la serie a crescere di livello e a non farci venire nemmeno un’idea su ciò che potrà accadere negli ultimi 2 libri della serie.

Cover fantastica, sicuramente la migliore delle quattro cover proposte finora da Rizzoli.

Riuscirà Rose a sopravvivere alla sua missione? Riuscirà a compierla? Ricordate che è difficile distinguere il sogno dalla realtà.

Lascia un commento

0 risposte a “Promessa di Sangue di Richelle Mead [Vampire Academy series #4]”

  1. […] dei Vampiri – [Ragazzi] – [Recensioni Libri] – […]

  2. […] Mead, autrice da noi nota per la serie L’accademia dei vampiri (recensione dei primi libri QUI). Devo dire di non aver mai letto nulla di questa scrittrice fino ad oggi, la Corte Scintillante è […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi