Vampire Queen di Rebecca Maizel [Fragility]

Io ti riscatto.
Ti riscatto, Lenah Beaudonte.
Credi e sii libera.

Ecco le ultime parole che ricordavo. Parole distanti, pronunciate da una voce sconosciuta.

Rebecca Maizel

Rebecca Maizelè laureata all’università di Boston, ha un master in Letteratura inglese e sta per ottenerne un altro in scrittura creativa. Vive nel Rhode Island, dove insegna. Eternity è il suo romanzo d’esordio, primo di una trilogia.

Sitoweb: http://rebeccamaizel.com/
Facebook: http://www.facebook.com/rebecca.maizel
Blog: http://rebeccamaizel.blogspot.com/
Sitoweb “Vampire Queen Novels”:  http://www.vampirequeennovels.com/rebecca-maizel/

Vampire Queen:

1. Eternity (isbn:9788820049461)

2. Fragility (isbn:9788820053246)

3. Inedito

Titolo: Eternity
Autore: Rebecca Maizel (Traduttore:  C. Vallardi)
Serie: Serie Vampire Queen, vol.1
Edito da: Sperling & Kupfer (Collana: Pandora)
Prezzo: 18.90€
Genere: Young Fantasy, Vampiri, Paranormal Romance, Urban Fantasy
Pagine: 484 p.
Voto: 
   

Trama: Lenah apre gli occhi dopo un lunghissimo sonno e si accorge di trovarsi immersa in uno squarcio di luce; crede dunque che la sua ora sia giunta. Perché in realtà è un vampiro. Istintivamente grida il nome del suo amato Rhode, che la trasformò in vampiro cinque secoli prima, e lo vede seduto davanti a lei. Lui le rammenta l’antica promessa di riportarla in vita, e le dice di essere pronto a compiere il rituale magico. Ora Lenah ricorda tutto: il suo desiderio di tornare umana era stato più forte della paura. Ma ricorda anche che il rituale richiede una vita in cambio. Lenah è viva e sta per compiere sedici anni. Lenah inizia la sua nuova vita a Wickham: una casa, nuovi amici, ma anche la costante paura e certezza del ritorno della Congrega, il gruppo di vampiri che lei stessa aveva creato, i più potenti e crudeli, vissuti con lei fino al 1910 nella casa di Hathersage, in Inghilterra, con il compito di proteggerla e adorarla e con cui avrebbe avuto un legame magico e indissolubile. E quel legame col passato rischia di distruggere tutto ciò che di tenero e vitale Lenah ha appena cominciato a conoscere.

Citazione: “Nei lunghi secoli della mia vita, non ho mai amato nessuno come te. Nessuno.” Sono state le ultime parole che mi ha detto Rhode. Lultima volta in cui mi ha dichiarato il suo amore. Lultima volta in cui ho visto il suo viso e i suoi intensi occhi azzurri. Ed è stata anche la prima volta in 592 anni in cui sono riuscita di nuovo a respirare. A sentire il sole sulla pelle, il profumo dell’aria. Ma tutto ha un prezzo. Rhode, il mio Rhode, ho dovuto dirgli addio, forse per sempre. Lui si è sacrificato per me. Si è sacrificato perché io, Lenah Beaudonte, potessi tornare di nuovo umana. Ha compiuto l’antico rituale magico, ed eccomi qui. Non sono più un vampiro della peggior specie. Non sono più la guida di una confraternita di vagabondi della notte, assetati di sangue e di vendetta. Sono libera. Il mondo è cambiato dall’ultima volta in cui l’’ho visto, nel 1910. La mia nuova vita ora è a Wickham: una casa, nuovi amici, e poi lui, Justin. Non avrei mai pensato di innamorarmi di qualcuno che non fosse Rhode. Ma Justin è così, vivo. Più bello di quanto abbia mai potuto sognare. Eccitante. Non mi sarei mai aspettata di tornare ad avere sedici anni, di respirare ancora l’alito caldo di un bacio umano. Ma, in fondo, non avrei neppure mai pensato che un giorno il mio passato di sangue e di distruzione sarebbe tornato a cercarmi.”


Estratto: Leggi Online!

Recensione
di Nasreen 

Il libro di Rebecca Maizel rappresenta una piacevole novità nel panorama young adult attuale. Dopo amori eterni di umane che, dopo avventure più o meno tragi-comiche, riescono a farsi azzannare il collo per divenire le compagne immortali dei loro uomini, eccoci una vampira che dopo secoli torna umana. E ciò grazie all’amore disinteressato di Rhode, il suo Creatore, che decide di donarle ciò che il cuore morto anela di più… la mortalità.

Ed è proprio qua che inizia la nostra storia, con il sacrificio di Rhode e la confusa Lenah che, di nuovo umana, dovrà fare i conti con dei nuovi sentimenti che non ricordava più di aver provato.

Timidezza, amicizia, amore, confusione, fiducia, paura… Dopo cinque secoli Lenah è di nuovo umana, una studentessa umana, è dovrà cercare di rimmergersi nel mondo negli umani con tutti i loro limiti.

Almeno fino a quando il passato non tornerà ad attirare la sua attenzione impietoso.

Leggere Rebecca Maizel è molto piacevole e coinvolgente. Vagamente irriverente, è decisamente gradevole poter immergersi, per una volta, in una mente eterna che si trova a doversi adattare ai limiti umani.

Trama mai scontata (con un colpo di scena finale che lascia alquanto perplessi, visto soprattutto che stiamo parlando di una trilogia) e personaggi davvero ben caratterizzati. Come non amare Tony?

Il personaggio meglio caratterizzato, nonostante sia il meno presente in tutto il romanzo, è proprio Rhode che, in tutta sincerità, se la batte quasi a armi pari con Vicken, un altro personaggio alquanto intrigante.

Come già detto, finale che lascia con il fiato sospeso e nella trepida attesa del secondo capitolo di questa trilogia!

   

Titolo: Fragility
Autore: Rebecca Maizel (Traduttore:  A. Carbone)
Serie: Serie Vampire Queen, vol.2
Edito da: Sperling & Kupfer (Collana: Pandora)
Prezzo: 18.90€
Genere: Urban Fantasy, Narrativa gotica
Pagine: 325 p.
Voto: 
   

Trama: Miracolosamente sopravvissuta al rituale con cui ha ridato la mortalità all’amico Vicken, Lenah torna al campus di Wickham. Vuole riprendere in mano la sua vita da adolescente insieme con il fidanzato Justin e dimenticare il passato, i cinquecento anni trascorsi come Regina della Congrega dei vampiri di Hathersage. Ma al campus due sorprese la attendono: una spietata vampira pronta a tutto pur di apprendere il segreto del rituale, e Rhode. Il grande amore di Lenah è ancora vivo, ed è umano, proprio come lei.

 

Recensione
di Annad78

Ci sono saghe che, quando escono in libreria, le vedi sugli scaffali e passi oltre, poi ci sono saghe che aspetti con ansia (e questa l’ho aspettata per due anni), e quando escono, ti precipiti per continuare la storia.

Fragility di Rebecca Maizel è una di queste saghe, con i suoi personaggi ritrovati dal precedente romanzo, mi ha fatto capire perché non vedevo l’ora di leggere il seguito.

La protagonista è sempre la giovane Lenah Beaudonte, che sopravvissuta al rituale per ridare l’umanità a Vicken, si trova a dover difendere la sua vita e quella di chi le sta intorno da un nuovo pericolo. Questo pericolo è una delle “ sue creazioni” e non stiamo parlando di alta moda ma di una vampira creata da Lenah quando era ancora la regina dei vampiri nella sua fase più sanguinaria.

La figura che più mi ha affascinato in questo secondo capitolo è Rhode, bello dagli occhi blu come la notte che per secoli l’ha rappresentato, ex dannato perché anche lui come Lenah è sopravvissuto al rituale ed è diventato umano. Ama Lenah da lontano poiché sono costretti a non stare insieme per volere di forze superiori, quale punizione per aver sfidato il ciclo naturale delle cose portando a termine il rituale.

Si riscatta in questo romanzo il Vicken umano, grande amico di Lenah, che la difende ed è pronto a morire per lei. Cerca di adattarsi alla vita del campus e intanto rimane attento agli avvenimenti che rovinano la quiete di Wickham

Per Lenah ritrovare Rhode vivo, il suo Rhode, l’amore della sua vita per più di cinque secoli è una sorpresa, e come solo un cuore che ha amato e ama ancora gli urla il suo amore, consapevole della presenza di Justin vicino a lei.

Lenah ha amato Justin per la sua umanità, per il suo essere vivo, tutte sensazioni che le sono mancate in cinque secoli, ed ora è umana e lo è anche Rhode, ma sono costretti ad amarsi da lontano, perché sanno entrambi che al minimo contatto, la situazione scapperebbe di mano ad entrambi.

Un secondo capitolo che non manca di colpi di scena, inganni e tradimenti che fino alla fine non avremmo mai immaginato.

La nuova figura di Justin mi fa pensare a un terzo capitolo che varrà sicuramente la pena di essere letto, e poi sempre lui, Rhode che grazie al sacrificio di Lenah trascorre la sua nuova esistenza come studente al Wickham, ma niente è come sembra.

Devo confessare che la parte finale del libro mi ha commosso, leggevo e avevo gli occhi lucidi, soprattutto per l’affetto che lega Lenah e Vicken: in questo capitolo più di una volta la loro amicizia è stata messa a dura prova, ma oltre al passato di morte c’è anche una vera amicizia a unirli.

Non sono una grande fan dei prequel ma di questa serie mi piacerebbe che uscisse, sono curiosa di vedere Lenah con i membri della sua confraternita, la sua vita con Rhode, quando tutto era possibile per i più grandi vampiri della storia.

Booktrailer

Lascia un commento

6 risposte a “Vampire Queen di Rebecca Maizel [Fragility]”

  1. Camilla P. ha detto:

    Ho questo libro sul comodino e sapere che comunque è particolare e diverso, lo ammetto, mi rassicura ;D

  2. Nigella ha detto:

    Già letto un mesetto fa non rientra tra i miei preferiti, ma leggerò cmq il seguito quando uscirà.

  3. […] Queen’s Trilogy – [Ragazzi/Adulti] – [Recensioni Libri] – […]

  4. Debora ha detto:

    interessante ^_^ mi stuzzica!!!!

  5. Isy Ceretta ha detto:

    IO ADORO QST SAGA E LA DEDICO ALLA MIA MIGLIORE AMIKA ALESSIA K MI HA ANK CONSUGLIATO QST LIBRI T.V.B. ALE GRZ DI CUORE.
    I <3 VAMPIRES.

  6. Dametto Maria Catia ha detto:

    Ciao ho letto eternity e anche fragilty belli. Però vorrei anche il terzo. In Italia non c’è

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Condividi